I 50 anni del Cammino Neocatecumenale con Papa Francesco

Il Papa con Kiko Arguello
Foto: Cammino Neocatecumenale
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Cammino Neocatecumenale celebrerà un grande incontro internazionale a Roma per rendere grazie in occasione del 50° anniversario del suo arrivo a Roma, dopo i suoi inizi a Madrid alla fine degli anni 60. L'incontro inizierà alle ore 11 del 5 Maggio e sarà presieduto da Papa Francesco.

Il Pontefice ha accolto con entusiasmo la proposta ricevuta alcuni mesi fa da parte dell’iniziatore e responsabile internazionale del Cammino, Kiko Argüello.

Il luogo scelto per l’incontro è l’area universitaria di Tor Vergata, situata nella periferia di Roma, in omaggio a San Giovanni Paolo II, che durante i suoi 26 anni di pontificato ha accolto e sostenuto il Cammino. All'incontro parteciperanno circa 150 mila persone da tutto il mondo e dai 5 continenti, in rappresentanza delle 135 nazioni in cui è presente il Cammino. Papa Francesco invierà 36 nuove “missio ad gentes” che, su richiesta di altrettanti Vescovi, porteranno il Vangelo nelle zone secolarizzate o con una piccola presenza di Chiesa nelle città di tutto il mondo.

Papa Francesco ha ricevuto proprio ieri l’equipe internazionale del Cammino Neocatecumenale nel Palazzo Apostolico in Vaticano. Il motivo principale dell’incontro è stato parlare del 50mo anniversario del Cammino che si celebrerà con un grande incontro presieduto dal Papa a Tor Vergata il prossimo 5 Maggio. Durante l’udienza il Pontefice ha voluto ringraziare per il bene che il Cammino sta facendo alla Chiesa. Kiko ha presentato al Santo Padre María Ascensión Romero, che, su richiesta della Santa Sede, e come previsto dagli Statuti, completa l’equipe dopo che è venuta a mancare Carmen Hernández, morta il 19 Luglio del 2016.

 

 

Ti potrebbe interessare