I Cardinali Lercaro e Pompedda: doppio anniversario per il Sacro Collegio

Furono rispettivamente Arcivescovo di Bologna e Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica

Il Cardinale Giacomo Lercaro
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 18 ottobre di 45 anni fa moriva il Cardinale Giacomo Lercaro, Arcivescovo emerito di Bologna.

Nato a Quinto al Mare il 28 ottobre 1891, fu ordinato presbitero il 25 luglio 1914.

Dopo la Prima Guerra Mondiale, insegnò Sacra Scrittura nel Seminario Maggiore di Genova e religione nei licei statali. Successivamente gudò a Genova la Collegiata di S. Maria Immacolata.

Il 31 gennaio 1947 Papa Pio XII lo ha eletto Arcivescovo di Ravenna e cinque anni dopo divenne Arcivescovo metropolita di Bologna.

Un anno dopo lo stesso Pio XII lo creò Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di Santa Maria in Traspontina.

Fu tra i Cardinali partecipanti ai conclavi del 1958 e del 1963 che videro l'elezione di Giovanni XXIII e Paolo VI.

Prese parte al Concilio Vaticano II, divenendo uno dei moderatori dell'assise.

Rinunciò alla guida dell'Arcidiocesi di Bolohna il 12 febbraio 1968.

Morì il 18 ottobre 1976 a Villa San Giacomo.

Il 18 ottobre 2006 venne invece a mancare il Cardinale Mario Francesco Pompedda, Prefetto emerito del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

Nato ad Ozieri il 18 aprile 1929, studiò a Roma presso la Pontificia Università Gregoriana e presso il Pontificio Istituto Biblico. Si laureò in diritto  presso la Pontificia Università Lateranense.

Ordinato sacerdote il 23 dicembre 1951, fu prima parroco a Roma e successivamente iniziò a lavorare presso il Tribunale della Rota Romana.

Decano della Rota Romana dal 1993, il 29 novembre 1997 Papa Giovanni Paolo II lo ha eletto Arcivescovo titolare di Bisarcio.

Il 16 novembre 1999 venne nominato Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

E' stato creato Cardinale di Santa Romana Chiesa nel concistoro del 21 febbraio 2001, della diaconia dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria a Via Ardeatina.

Rinunciò all'incarico di Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica nel 2004.

Morì a Roma il 18 ottobre 2006. 

Ti potrebbe interessare