I caschi stampati della Guardia Svizzera indossati per i 513 anni a servizio del Papa

Una immagine dalla clip
Foto: GSP
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà un momento speciale quello in cui i nuovi caschi stampati in 3D verranno indossati dagli alabardieri della Guardia Svizzera Pontificia.

Appuntamento per il 513 esimo  anniversario della fondazione del Corpo della Guardia Svizzera Pontificia, il 22 gennaio 2019. Gli elmi sono fabbricati in materia sintetica ASA con stampa in 3D. Il 22 gennaio verrà festeggiato come da tradizione con la Celebrazione Eucaristica nella Chiesa “Santa Maria della Pietà in Campo Santo Teutonico”. Sono invitati come ospiti d’onore i religiosi dell’ordine “Fatebenefratelli”, che prestano il loro servizio presso la Farmacia Vaticana come anche presso la Direzione die Servizi di Sanità ed Igiene.

Al termine della Santa Messa le Guardie Svizzere marceranno verso il Quartiere Svizzero, uscendo dall’Arco delle Campane attraversando cosi la Piazza di San Pietro. Questo per commemorare l’arrivo in Piazza di San Pietro dei mercenari Svizzeri il 22 gennaio 1506, anno di fondazione del Corpo. Dopo il rientro nel Quartiere avrà luogo l’atto militare. Per la prima volta le guardie indosseranno i nuovi elmi neri in materia sintetica ASA prodotti con la stampante in 3D in Svizzera.

E nello stesso giorno verranno pubblicati i nuovi video nei social media, in particolare il primo della serie “1506 – la Guardia Svizzera si racconta“ con il tema “servizio d’onore“.

 

Dopo la clip di Natale che ha suscitato molto interesse la Guardia Svizzera vorrebbe trasmettere ulteriori informazioni sulla vita del Corpo. Questa prima clip mostra le Guardie Svizzere durante la preparazione di un ricevimento di un capo di stato, in questo caso l’arrivo del Presidente della Confederazione Elvetica, il Sig. Alain Berset. Così, nel corso dell’anno, la Guardia Svizzera il 20 di ogni mese con una clip su un tema specifico.

Ti potrebbe interessare