I figli di San Benedetto tornano finalmente in Ucraina

La iniziativa parte dalla Polonia e con il sostegno dell' arcivescovo di Lviv, Mieczysław Mokrzycki,

I benedettini tornano in Ucraina
Foto: Fondazione Benedettina Leopoli
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Può sembrare strano ma nei tempi moderni in tutta l’Ucraina non c’erano i figli spirituali di san Benedetto. Esisteva una comunità delle benedettine nell'abbazia a Zhytomyr. Fino a poco tempo fa non c'erano indicazioni che i benedettini sarebbero tornati in questo Paese. Ma le cose sono cambiate quando le benedettine hanno deciso di preparare una nuova fondazione a Lviv.

In questa situazione l'arcivescovo di Lviv, mons. Mieczysław Mokrzycki, per dare un aiuto alle monache nell’organizzazione del monastero, ha pensato di invitare i benedettini polacchi, dando loro a disposizione un’intera cappellania di nuova costruzione. Per i benedettini in Polonia è stata una sorpresa perché nessuno dei monasteri polacchi ha finora considerato la creazione di una fondazione in Ucraina: le comunità benedettine non sono abbastanza numerose per farlo da sole.

Allora si è deciso di farlo insieme e questa è la prima volta nella storia moderna dei benedettini, perché di solito è un monastero, il monastero madre, che fonda un altro, di cui si assume la responsabilità. In questo caso il presidente abate ha invitato tutti i superiori dei monasteri benedettini in Polonia per discutere il modo concreto di cooperazione. Il frutto di questo primo "sinodo degli abati polacchi" è stata la decisione di organizzare una nuova fondazione comune in Ucraina. A Lviv andranno quattro benedettini che dovranno sistemare il monastero, sviluppare congiuntamente un modello di vita per due comunità ed organizzare laboratori artigianali.

Come hanno dichiarato i benedettini: “Andremo a Leopoli per aiutare le suore nel monastero di San Giuseppe e intraprendere il ministero nella chiesa rettoria di San Benedetto. Sarà l'iniziazione dei benedettini in Ucraina. Confidiamo che nei prossimi anni riusciremo a trovare una destinazione per un monastero maschile, mentre allo stesso tempo vogliamo continuare a lavorare nella cappellania”.

All’inizio i monaci non avranno nessuna fonte di reddito allora chiedono un aiuto. Chi volesse aiutare i primi benedettini in Ucraina può farlo facendo una donazione sul conto bancario in Polonia: IBAN PL54 1600 1462 1842 0189 1000 0003 (BIC: PPABPLPK) con l'annotazione "Donazione per il culto religioso - Fondazione Lviv".

Ti potrebbe interessare