I vescovi polacchi preparano la beatificazione del cardinale Stefan Wyszyński

La assemblea plenaria ha anche preparato la prossima visita Ad Limina Apostolorum prevista ad ottobre

I lavori della plenaria dei vescovi polacchi
Foto: Episkopat news
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La beatificazione del Cardinale Stefan Wyszyński e di Madre Elżbieta Róża Czacka, il documento sulla formazione del clero, la pastorale nella Chiesa dopo la pandemia, la visita "ad limina Apostolorum" – questi sono i temi principali della 389.ma Sessione Plenaria della Conferenza Episcopale Polacca si è tenuta l'11 e 12 giugno a Kalwaria Zebrzydowska.

Nel primo giorno dei lavori, che cadeva nella solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, i Vescovi hanno rinnovato l'Atto di Consacrazione del Popolo Polacco al Sacro Cuore di Gesù nel 100.mo anniversario di questo evento.

In considerazione del miglioramento della situazione pandemica nel paese, i Vescovi hanno accolto con favore la decisione del governo di modificare le restrizioni sanitarie nelle chiese e nei luoghi di culto e hanno deciso all'unanimità di abolire la dispensa dalla partecipazione alla Messa domenicale e alle festività prescritte. Questa dispensa sarà abolita contemporaneamente in tutte le diocesi a partire dal 20 giugno prossimo. 

Durante i lavori, i Vescovi hanno esaminato il documento di studio della Commissione Pastorale della Conferenza Episcopale Polacca (KEP) intitolato "Sfide pastorali per la Chiesa in Polonia durante e dopo la pandemia", che presenta un'analisi delle attività pastorali selezionate, intraprese durante la pandemia e indica le sfide affrontate dai responsabili in forma pastorale.

Nel corso della Sessione Plenaria, i Vescovi hanno preso nota dello stato dei preparativi per la beatificazione del card. Stefan Wyszyński e di madre Elżbieta Róża Czacka. La beatificazione congiunta, che si svolgerà il 12 settembre alle ore 12.00 nel Tempio della Divina Provvidenza di Varsavia-Wilanów, sarà presieduta dal Card. Marcello Semeraro, Legato Pontificio, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi. "La cerimonia sarà degna e modesta, secondo le misure rese possibili dalla pandemia in fase calante" – si legge nel comunicato.

Durante i lavori è stato anche presentato il calendario della visita "ad limina Apostolorum" prevista per ottobre. "La visita sarà un momento di rinnovamento del legame con il Santo Padre, di preghiera comune, di scambio di pensieri, di discernimento e di definizione delle priorità della vita e della missione della Chiesa in Polonia per i prossimi anni" – hanno affermato i Vescovi.

Inoltre, i Vescovi hanno accolto i nuovi principi per la formazione sacerdotale in Polonia presentati nel documento "La Via della Formazione dei Sacerdoti in Polonia. Ratio institutionis sacerdotalis pro Polonia" approvati dalla Congregazione per il Clero, in collaborazione con la Congregazione per l'Educazione Cattolica. Entreranno in vigore il 1.mo ottobre 2021.

Al termine, i Vescovi hanno ringraziato tutti gli insegnanti, gli educatori e i catechisti per il loro faticoso lavoro di insegnamento e educazione in un anno scolastico che sta per finire e che è stato segnato dalla pandemia. "Grazie alla dedizione di questo gruppo professionale, l'insegnamento non è mai stato interrotto e, unitamente alle conoscenze trasmesse, gli studenti hanno ricevuto sostegno spirituale" – si legge nel comunicato.

Al termine dei lavori, i Vescovi hanno impartito la benedizione pastorale sui Polacchi in Patria e su coloro che risiedono all'estero.

Ti potrebbe interessare