Il 6 giugno prossimo Chiavenna si prepara alla beatificazione di suor Laura Mainetti

Nel pieno rispetto della sicurezza sanitaria, ma la festa ci sarà

Il logo del sito per la organizzazione della beatificazione
Foto: beatasuormarialaura.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

C’è fermento nella chiesa comasca per la prossima beatificazione di sr. Maria Laura Mainetti, uccisa nel 2000 da tre ragazze. La beatificazione si svolgerà il prossimo 6 giugno a Chiavenna dove viveva nella Congregazione delle Figlie della Croce alla quale apparteneva.  

Nei giorni scorsi si è svolto, in vista di questo evento, un incontro nella prefettura di Sondrio per organizzare a meglio lo svolgimento in sicurezza e nel rispetto delle misure sanitarie anti Covid.

L’incontro dà avvio ai lavori del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Nella riunione, presieduta dal prefetto Salvatore Rosario Pasquariello, una prima analisi in considerazione anche che del fatto che occorrerà valutare bene l’andamento della curva epidemiologica e, ove necessario, prepararsi a ipotizzare più scenari, si legge in una nota.

Il prefetto ha fatto presente che in quell’occasione dovrà essere attivato il Centro operativo comunale (Coc), il quale sarà in stretto contatto con il Centro decisionale di coordinamento. Saranno coinvolte fin da subito anche le varie società di trasporto, in primis Trenord, affinché vengano predisposti treni speciali in grado di favorire un rapido ma scaglionato afflusso e deflusso dei fedeli ed una accurata gestione di flussi e parcheggi. Ai fini organizzativi partirà a breve la procedura di iscrizione per partecipare alla celebrazione, con priorità ai gruppi parrocchiali, e l’avvio del sito www.beatasuormarialaura.it oltre a una apposita pagina Facebook per favorire la comunicazione in ordine all'evento.

Intanto  la parrocchia dei Santi Nazaro e Celso di Gironico, guidata da don Gerardo Bernasconi, che ogni anno prepara una piccola agenda-diario con l'effigie di Gesù Bambino che viene donata ai fedeli, quest’anno ha deciso di dedicarla alla pandemia e alla beatificazione di sr. Mainetti e p. Giuseppe Ambrosoli: "Sono state fatte beate due sante persone della nostra terra, della nostra diocesi: suor Maria Laura Mainetti e padre Giuseppe Ambrosoli", riferisce il parroco ad un quotidiano locale aggiungendo che all’interno dell'agendina sono state inserite anche il testo della preghiera in preparazione della beatificazione fatta dal vescovo di Como, Oscar Cantoni e un piccolo profilo di questi due nuovi beati della diocesi comasca. 

Ti potrebbe interessare