Il Cardinale De Donatis: l'11 marzo una giornata di preghiera e digiuno

Una Messa al Santuario del Divino Amore da seguire via streaming e una colletta di sostegno al personale sanitario impegnato contro il Coronavirus

Cardinale De Donatis
Foto: Diocesi di Roma
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Ho sentito forte il grido della nostra città, dell’Italia e del mondo, in questo momento particolare che stiamo vivendo. È una situazione a cui non siamo abituati, che ci preoccupa, ma soprattutto ora siamo chiamati a vivere con la forza della fede, la certezza della speranza, la gioia della carità". Così il Cardinale Vicario Angelo De Donatis scrive in una lettera indirizzata a tutti i fedeli della Diocesi di Roma.

Da qui l'idea di una Messa e un forte momento di preghiera: "Il Centro per la Pastorale Sanitaria, dall’inizio dell’anno, invita a celebrare ogni mese, il giorno 11, la giornata mensile del malato. Vista la necessità del momento, in comunione con il Consiglio Episcopale, chiedo a tutti i cristiani di Roma, di offrire una giornata di preghiera e di digiuno, mercoledì 11 marzo 2020, per invocare da Dio aiuto per la nostra città, per l’Italia e per il mondo. Lo stesso giorno presiederò una Santa Messa dal Santuario del Divino Amore alle 19 che vi invito a seguire in diretta su Telepace (canale 73 e 214 in hd, 515 su Sky) e in streaming sulla pagina Facebook della diocesi di Roma".

Oltre la Messa anche un gesto simbolico: "Oltre al digiuno, rinunciando ad un pasto, vogliamo essere vicini, con un segno di elemosina, raccogliendo delle offerte che devolveremo a sostegno del personale sanitario che si sta spendendo con generosità e sacrificio nella cura dei malati (le offerte si potranno consegnare al Centro per la Pastorale Sanitaria del Vicariato)", sottolinea il Cardinale Vicario.
 

Ti potrebbe interessare