Il Cardinale Dolan spiega i principi della autentica sinodalità

Nella omelia di apertura della fase diocesana del Sinodo

Cardinal Timothy Dolan of New York
Foto: Daniel Ibanez/Aci Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Quali sono i principi irrinunciabili per svolgere bene il Sinodo?  Secondo il cardinale Dolan arcivescovo di New York, Papa Francesco  “vuole che ci uniamo a lui nella preghiera, nell'ascolto, nel discernimento, nell'esame di noi stessi e della Chiesa comunitariamente, per vedere se siamo veramente sulla strada che Gesù ha tracciato per la sua amata sposa, il suo corpo mistico, la Chiesa” e ci sono sette principi irrinunciabili, come riporta CNA, Eccoli:  

Dolan ha affermato che "l'energia e la direzione che guidano la Chiesa vengono dallo Spirito Santo, non da noi stessi".

"Mentre siamo nel mondo, non siamo del mondo, e quindi i nostri principi guida provengono dal Vangelo, dalla rivelazione e dal patrimonio dell'insegnamento consolidato della Chiesa", ha detto.

Dolan ha affermato "che i principi della dignità innata di ogni persona umana e la sacralità intrinseca di tutta la vita umana sono i fari morali torreggianti sul nostro cammino".

Dolan ha affermato che "il nostro viaggio attraverso questa vita di ritorno alla nostra vera ed eterna dimora del cielo si compie nel modo più efficace proprio come un viaggio mentre camminiamo e ci accompagniamo a vicenda, con Gesù come nostra guida, sua Madre e i santi, e noi peccatori l'uno al fianco dell'altro".

"In questo viaggio prestiamo particolare attenzione a coloro che sono ai lati della strada, specialmente a coloro che sono malati, deboli, poveri o incapaci di stare al passo con noi", ha detto.

"La nostra ricchezza viene solo dalla fede, dalla fiducia, dalla preghiera, dai sacramenti e dalla Sua grazia", ​​ha detto.

Infine, Dolan ha affermato che "la misericordia, l'amore, l'invito, l'umiltà, la gioia, il servizio generoso disinteressato e il buon esempio sono i nostri unici strumenti, mai durezza, condanna o orgoglio".

Dolan ha detto che vede questi sette  principi come la vera “sinodalità in poche parole".

Ha detto che nel corso della sua storia, la Chiesa ha "ampliato e sviluppato il suo stile di organizzazione e autorità".

Dolan ha affermato che “ora il successore di san Pietro come vescovo di Roma e pastore della Chiesa universale, Papa Francesco, ha chiesto a tutti noi di iniziare un esame di coscienza su come noi come Chiesa stiamo vivendo il modello della Chiesa datoci da Gesù”. “Siamo cattolici fedeli”, ha aggiunto Dolan. “Il Santo Padre ci ha chiesto di aiutarlo a tenere la Chiesa sempre sotto la direzione che intende Gesù, nostro buon pastore”.

 

Ti potrebbe interessare