Il legame speciale che unisce la Francia alla Basilica di San Giovanni

Il Presidente francese, Macron
Foto: Élysée – Présidence de la République française
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ una storia che viene da lontano quella che lega la Basilica di San Giovanni in Laterano alla Francia. Ed è proprio per questo che domani pomeriggio il Presidente francese Emmanuel Macron sarà insignito del titolo di Protocanonico onorario della Cattedrale del Papa

Bisogna tornare al regno di Luigi XI, morto nel 1483. Il Re donò infatti al capitolo lateranense importanti redditi nel sud della Francia. Qualche tempo dopo con Enrico di Navarra che regalò alla Basilica di San Giovanni l’abbazia di San Pietro di Clairac, nella Francia meridionale. 

Di fronte a tanta generosità il capitolo lateranense decise di insignire Enrico IV del titolo di protocanonico d’onore. E il particolare legame tra la Francia e la Basilica Lateranense è testimoniato dalla Missa pro natione gallica che ogni viene celebrata in San Giovanni il 13 dicembre, giorno della nascita di Enrico IV. 

Con il passare degli anni la tradizione si è rinnovata e molti Capi di Stato della Francia repubblicana hanno accettato la nomina a Protocanonico onorario. In tempi recenti hanno preso possesso del titolo i presidenti René Coty, Charles De Gaulle, Valery Giscard d’Estaing, Jacques Chirac e Nicolas Sarkozy.

Non hanno accettato la nomina invece Georges Pompidou, successore del Generale De Gaulle all’Eliseo e i socialisti Francois Mitterand e Francois Hollande. 

Emmanuel Macron, eletto Presidente nel maggio 2017, domani mattina sarà ricevuto da Papa Francesco per poi spostarsi a San Giovanni dove sarà accolto dal Vicario del Papa, l’Arcivescovo - e prossimo Cardinale - Angelo De Donatis. Dopo l’indirizzo di saluto del Vicario, si procederà alla preghiera e alla lettura di un testo della Bibbia. Al termine Macron firmerà i documenti con cui prenderà ufficialmente possesso del suo nuovo ufficio.

Ti potrebbe interessare