Il messaggio del Papa sui medici e infermieri morti per Covid

Papa Francesco ricorda “lo svolgimento generoso a tratti eroico della professione vissuta come una missione”.

Papa Francesco
Foto: ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ricorda “lo svolgimento generoso a tratti eroico della professione vissuta come una missione”. Lo fa nella lettera rivolta a monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, che partecipa alla cerimonia in memoria dei medici, infermieri e personale sanitario deceduti a causa del coronavirus.

Oggi in Italia è la Giornata nazionale in memoria dei medici e degli odontoiatri scomparsi per Covid-19.

Secondo quanto riportato su Vatican News il Papa ricorda anche “quanti anche in questi giorni con dedizione sono impegnati negli ospedali e nelle strutture sanitarie” e sottolinea che la dedizione è “un vaccino contro l'individualismo e l'egocentrismo e dimostra il desiderio più autentico che abita nel cuore dell'uomo: farsi accanto a coloro che hanno più bisogno e spendersi per loro”.

“Mi unisco spiritualmente a quanti sono riuniti al significativo evento commemorativo ed invio il mio benedicente saluto", conclude papa Francesco.  

Ti potrebbe interessare