Il nuovo Prefetto della Congregazione delle cause dei Santi ad Assisi per Carlo Acutis

Il nuovo prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, monsignor Marcello Semeraro, lunedì 19 ottobre alle ore 18 celebrerà la santa messa nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione

La Messa al Santuario della Spogliazione il 17 Ottobre
Foto: Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il nuovo prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, monsignor Marcello Semeraro, lunedì 19 ottobre alle ore 18 celebrerà la santa messa nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione dove è sepolto il Beato Carlo Acutis. Sono state tante le emozioni e tanti gli eventi che si sono susseguiti in questi lunghi e intensi diaciannove giorni di apertura della tomba di Carlo al Santuario della Spogliazione. 

A comunicare la notizia è una nota della Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino. Sabato 17 ottobre nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino, ha presieduto la santa messa concelebrata da una rappresentanza del presbiterio diocesano.

“In questo santuario il giovane Francesco e il giovane Carlo parlano insieme – ha detto il vescovo - fanno una sorta di alleanza al di là dei secoli che li separano. Sono entrambi capaci di parlare il linguaggio dei giovani che è il linguaggio dell’originalità, dell’autenticità. I giovani - ha aggiunto - sono desiderosi di originalità e tante volte, per ottenerla, sbagliano via finendo per essere, come diceva Carlo, delle fotocopie, delle mode. Carlo e Francesco vogliono parlare ai giovani con il loro linguaggio per dire che di essere gioiosi, felici, originali, ma per la via giusta che è la via di Gesù. Dobbiamo pertanto fare in modo che questo loro linguaggio arrivi ai giovani”.

Ma quali sono i segni che restano di questi 19 giorni? A ribadirlo è lo stato lo stesso Vescovo di Assisi ad ACI stampa e durante la prima messa per Carlo Acutis al Santuario: "Apriremo una mensa per i poveri a poca distanza dal Santuario della Spogliazione e ogni anno sosterremo un progetto nei Paesi del Terzo mondo per aiutarli a creare le condizioni per un’economia solidale”.

Ti potrebbe interessare