Il Papa: “Asciugare le lacrime dei bambini significa contrastare la cultura dello scarto”

Papa Francesco durante un'Udienza presso il Palazzo Apostolico
Foto: L'Osservatore Romano, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Asciugare le lacrime dei bambini attraverso progetti concreti in loro aiuto, significa contrastare la cultura dello scarto e contribuire ad edificare una società più umana”. Lo ha detto Papa Francesco nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico ricevendo in udienza i Dirigenti e il Personale dell’Azienda Sixt.

“Siete convenuti qui a Roma per incontrare il Successore di Pietro a cui stanno specialmente a cuore i più piccoli e i più deboli, come lo sono i bambini”, commenta il Papa agli imprenditori.

Le opere della carità dell'Azienda sono realizzate attraverso la fondazione “Drying Little Tears” e sono rivolte soprattutto in favore di bambini che si trovano in varie situazioni di disagio.

“Vi incoraggio a proseguire questa vostra attività – conclude il Pontefice - con la convinzione che la tenerezza di Dio si rispecchia in modo particolare nei bambini innocenti, bisognosi di attenzioni e di sostegno”.

 

Ti potrebbe interessare