Il Papa è arrivato in Egitto: "E' un viaggio di unità e fratellanza"

Papa Francesco in aereo
Foto: Edward Pentin CNA
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco è giunto in Egitto, meta del suo 18/mo Viaggio Apostolico Internazionale. Il Pontefice è stato accolto all'aeroporto del Cairo dalle autorità egiziane e dal dal Patriarca di Alessandria dei Copti Cattolici e Presidente dell’Assemblea della Gerarchia Cattolica dell’Egitto, Ibrahim Isaac Sedrak.

"Il vostro lavoro - ha detto il Papa in aereo - aiuterà a conoscere, a capire il viaggio, di cosa si è parlato. Tante cose che la gente segue e anche questo viaggio ha una aspettativa speciale perchè è un viaggio fatto per l'invito del Presidente della Repubblica, del Patriarca cattolico, del Papa Tawadros II, del Grande Imam di Al Azahar. E' un viaggio di unità e di fratellanza!"  

Il volo papale era partito stamane alle 11 da Roma. Alla partenza il Papa - come di consueto - ha inviato un telegramma di saluto al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella auspicando il "benessere spirituale, civile e sociale del popolo italiano".

Immediata la risposta del Capo dello Stato. "In un momento tanto delicato per la pace - scrive il Presidente Mattarella a Papa Francesco - la Sua visita conferma il Suo coraggioso impegno a favore della promozione dei valori dell'uomo e per il dialogo ecumenico e tra le Religioni. Essa, inoltre, costituisce un messaggio di speranza sia per i credenti che per i non credenti, un monito per la tutela dei diritti umani universalmente riconosciuti e un incoraggiamento a risolvere le tante crisi che da troppo tempo scuotono il Medio Oriente".

Ieri il Papa si era recato come sempre a Santa Maria Maggiore per affidare il viaggio apostolico alla protezione della Madonna.

Ti potrebbe interessare