Il Papa in volo verso Cuba

Il Papa e i giornalisti in volo verso Cuba
Foto: Alan Holdren/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco è in volo alla volta di Cuba. L’aereo papale atterrerà sull’isola caraibica intorno alle 22 ora italiana.

Prima della partenza il Pontefice è stato salutato dalla famiglia di profughi siriani che sono ospitati presso la Parrocchia di Sant’Anna in Vaticano. Insieme a loro vi era – fa sapere il Direttore della Sala Stampa Vaticana Padre Federico Lombardi – l’Arcivescovo Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità.

Lasciando il suolo italiano, Papa Bergoglio ha inviato – come di consueto – un telegramma di saluto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Agli italiani il Papa rivolge un benaugurante saluto, accompagnato da cordiali auspici di “pace e prosperità”.

“L'Italia e la comunità internazionale – ha risposto il Capo dello Stato – guardano con attenzione del tutto speciale al suo viaggio nel continente americano. Sono vive le aspettative per la sua visita a Cuba dopo il recente storico riavvicinamento a Washington, per il quale la Santa Sede ha svolto un ruolo di primo piano”.

Dopo aver sottolineato anche l’interesse per le tappe negli Stati Uniti e la visita all’ONU, Mattarella si è detto certo che la visita del Papa “recherà un importante messaggio di pace e fraternità, stimolando una sempre più profonda presa di coscienza sull'urgenza di un'azione corale della comunità internazionale per affrontare le difficili sfide poste dalla guerra, dalla povertà, dalla fame e dalle innumerevoli tragedie che affliggono la famiglia umana”.

Ti potrebbe interessare