Il Papa nomina tre nuovi membri del Consiglio direttivo dell'Avepro

Il Papa ha nominato tre nuovi Membri del Consiglio Direttivo dell’Agenzia della Santa Sede per la Valutazione e la Promozione della qualità delle Università e Facoltà Ecclesiastiche

Piazza San Pietro
Foto: VG / ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuove nomine per Papa Francesco questa mattina. Il Papa ha nominato Membri del Consiglio Direttivo dell’Agenzia della Santa Sede per la Valutazione e la Promozione della qualità delle Università e Facoltà Ecclesiastiche ( Avepro): P. Henry Omonisaye, Consultore Generale della Congregazione dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria; Prof.ri Anthony Paul McClaran, Rettore della St. Mary’s University a Londra e Antonio Felice Uricchio, Presidente del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).

L'Agenzia della Santa Sede per la Valutazione e la Promozione della Qualità delle Università e Facoltà Ecclesiastiche è stata eretta da Benedetto XVI con Chirografo del 19 settembre 2007 ed è una Istituzione collegata con la Santa Sede.

Il compito dell'Agenzia è "promuovere e sviluppare una cultura della qualità all'interno delle istituzioni accademiche direttamente dipendenti dalla Santa Sede e di assicurare loro criteri qualitativi validi a livello internazionale", così si legge nel profilo ufficiale.

L'Agenzia collabora con le istituzioni accademiche nella definizione delle procedure di "valutazione interna della qualità nell'insegnamento, nella ricerca, nei servizi, tramite lo sviluppo e l'uso di adeguati strumenti operativi (linee guida, questionari, banche dati, reti informative ecc). Pianifica, inoltre, le procedure di valutazione esterna delle singole istituzioni accademiche, organizzando visite di esperti".

L'Agenzia lavora in collaborazione con tutti i soggetti interessati alla vita e al progresso delle Università e Facoltà ecclesiastiche: le istituzioni stesse, la Congregazione per l'Educazione Cattolica, le conferenze episcopali, tutte le autorità internazionali, nazionali e regionali e tutti coloro che lavorano nelle varie diocesi dei paesi dove hanno sede le istituzioni accademiche ecclesiastiche.

 

Ti potrebbe interessare