Il Papa saluta la nuova cattedra ecumenica dei Focolari

Chiara Lubich e il Patriarca Atenagora
Foto: Città Nuova
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un telegramma per salutare la inaugurazione della cattedra ecumenica internazionale intitolata proprio al patriarca ortodosso e alla fondatrice del movimento dei Focolari  intitolata al patriarca Atenagora e Chiara Lubich.

Come riporta l’ Osservatore Romano il Papa “nel rallegrarsi per la «lodevole iniziativa» volta a far memoria di quell’incontro, il Pontefice auspica che l’istituto universitario di Loppiano, «seguendo il proprio carisma e aperto all’azione dello Spirito, continui a essere luogo d’incontro e di dialogo tra culture e religioni diverse»”.

L’idea di una “cattedra ecumenica”, spiega un comunicato dei Focolari, nasce il 26 ottobre 2015, quando sempre l’istituto universitario Sophia ha conferito il primo dottorato honoris causa in Cultura dell’unità al patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo. «Tale progetto accademico — rileva la presidente Maria Voce — rappresenta un momento importante nelle relazioni ecumeniche in atto tra le Chiese sorelle di Oriente e di Occidente e apre prospettive affascinanti per uno studio incentrato nel rispettoso dialogo, che si prospetta ancor più arricchente nel dono reciproco a livello di riflessione teologica e di una antropologia di comunione». Per Maria Voce, «l’impegno profetico a promuovere l’unità, testimoniato in modo lungimirante dal patriarca Athenagoras e da Chiara Lubich — tanto reale quanto innovativo perché coinvolge coerenza di vita e di pensiero — traccia ancora la via di luce per la ricerca delle nuove generazioni».

Ti potrebbe interessare