Il Papa: "Uniti ai copti nel sangue dei nostri martiri"

Il Papa e Tawadros II
Foto: VATICAN POOL/CPP
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Telefonata stamane tra Papa Francesco e il Patriarca della Chiesa copto-Ortodossa d’Alessandria, Tawadros II. Francesco ha espresso "le sue condoglianze per il recente attacco alla Cattedrale Copta di San Marco in Abassiya, al Cairo". Un pensiero particolare il Papa lo ha rivolto "alle donne e ai bambini che rappresentano il numero più alto fra le vittime". Ne ha dato notizia il Direttore della Sala Stampa Vaticana, Burke.

Ieri una bomba è esplosa all'interno della Cattedrale durante la funzione sacra: 25 i morti accertati. 

Tawadros II - ha aggiunto Burke - "ha ricordato l’espressione di Papa Francesco, pronunciata durante il loro incontro in Vaticano, ossia l’ecumenismo del sangue”. “Noi siamo uniti nel sangue dei nostri martiri”, ha ribattuto il Pontefice.

Il Papa preghierà per la comunità copta questa sera nella Messa in occasione festa della Beata Vergine Maria di Guadalupe.

Ti potrebbe interessare