Il Papa visita il nuovo dormitorio per i senzatetto

La vista del Papa
Foto: Osservatore Romano
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha visitato ieri per mezzora il nuovo dormitorio per i senzatetto inaugurato nei giorni scorsi dalla Elemosineria Apostolica in via dei Penitenzieri, a fianco alla Chiesa di Santo Spirito in Sassia. Lo riferisce la Radio Vaticana.

Al termine dei lavori sinodali, Papa Francesco è salito in automobile, ed era un dato che sembrava insolito, dato che il Papa si reca sempre a piedi alla residenza di Santa Marta. L’automobile lo ha portato nel nuovo dormitorio appena inaugurato, dove il Papa è stato accolto dall’arcivescovo Konrad Krajewski, Elemosiniere pontifiico, da padre Adolfo Nicolas, preposito generale dei Gesuiti (i locali sono di proprietà della Curia generalizia dell’ordine fondato da Sant’Ignazio) e dalle tre suore che svolgono il loro servizio insieme ai volontari.

Riferisce Radio Vaicana che “i 30 ospiti del dormitorio hanno accolto con gioia il Papa che li ha salutati con affetto uno per uno e per ognuno ha avuto una parola di simpatia e vicinanza. Il Papa ha voluto vedere di persona la struttura del nuovo dormitorio. La visita è durata poco meno di mezz’ora.”

Il dormitorio è stato aperto il 7 ottobre. Secondo Radio Vaticana, “la Comunità dei Gesuiti ha così voluto rispondere prontamente all’appello del Pontefice di destinare dei propri fabbricati alle persone in difficoltà.”

La struttura può accogliere per la notte fino a 34 uomini e viene gestita dalle Suore di Madre Teresa di Calcutta come quelle già esistenti a Via Rattazzi, presso la Stazione Termini, e a San Gregorio al Celio. Tutti i lavori sono stati finanziati dalla Elemosineria Apostolica, cioè attraverso le offerte che provengono dalla distribuzione delle pergamene con la Benedizione del Papa e dalla generosità dei cittadini. 

Ti potrebbe interessare