Il Vescovo maltese Grech pro-Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi

Subentrerà al Cardinale Lorenzo Baldisseri, che tra pochi mesi compirà 80 anni, alla fine del Sinodo Speciale per l’Amazzonia che si aprirà il prossimo 6 ottobre

Monsignor Mario Grech
Foto: Diocesi di Gozo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Monsignor Mario Grech, Vescovo di Gozo (Malta) è stato nominato dal Papa pro-Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi. Subentrerà al Cardinale Lorenzo Baldisseri, che tra pochi mesi compirà 80 anni, alla fine del Sinodo Speciale per l’Amazzonia che si aprirà il prossimo 6 ottobre.

62 anni, entrato in Seminario nel 1977. Nel 1984 è stato ordinato sacerdote per poi raggiungere Roma dove ha conseguito la Licenza in Diritto Canonico e Civile presso la Pontificia Università Lateranense. Si è successivamente specializzato ottenendo il Dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università di San Tommaso d’Aquino.

Rientrato in Patria ha lavorato presso la Curia vescovile di Gozo. Nel 1993 è stato nominato Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico di Gozo.

Nel 2004 è diventato parroco della parrocchia di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso e San Gregorio A Gozo.

Nel novembre 2005 Papa Benedetto XVI lo ha nominato Vescovo di Gozo.

Nel 2013 è stato eletto Presidente della Conferenza Episcopale Maltese per il successivo triennio.

E’ stato Padre Sinodale al Sinodo dei Vescovi dell’ottobre 2014.

"Il Pro-Segretario generale nell'assumere l'incarico camminerà a fianco del Segretario generale per prendere conoscenza diretta dell'istituzione e dei suoi componenti. Espleterà il suo ufficio fino alla scadenza del mandato del Segretario generale per assumerne l'incarico. Monsignor Grech parteciperà come membro all'Assemblea speciale del Sinodo per l'Amazzonia", ha commentato il Segretario generale del Sinodo dei Vescovi, il Cardinale Lorenzo Baldisseri. 

Articolo aggiornato alle ore 12.10 del 02-10-2019

 

Ti potrebbe interessare