Incontro, riconciliazione, futuro. Cristiani di oltre 300 Movimenti insieme per l'Europa

Insieme per l'Europa
Foto: www.focolare.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Dal 30 giugno al 2 luglio 2016 a Monaco, in Germania, cristiani di oltre 300 Movimenti e Comunità della rete ecumenica si riuniranno per affrontare il tema "Insieme per l’Europa". Tempo di crisi ( basta pensare all'esito del referendum britannico ) che richiama nuove riflessioni e proposte coraggiose. Ed è quindi il momento propizio per "Insieme per l’Europa",un incontro per discutere di un chiaro segno pubblico di rinnovamento del continente.

"Insieme per l’Europa" non è un evento, ma un cammino di unità nella diversità che, iniziato nel 1999, coinvolge un numero sempre crescente (ad oggi oltre 300) di Movimenti e Comunità di varie Chiese di diverse paesi d’Europa, consapevoli di far parte di una minoranza fiduciosa. Un processo che, attraverso l’incontro e la riconciliazione, ha prodotto i suoi effetti: Comunità e Movimenti provano il gusto dell’incontrarsi, si scoprono complementari, la reciproca fiducia cambia le persone.

Il 30 giugno e il 1 luglio il programma prevede un Congresso al Circus-Krone-Bau per 1.500 responsabili e collaboratori, articolato in 36 forum e tavole rotonde. Tra le partecipazioni, quella del cardinale Peter Turkson.

Il 2 luglio una manifestazione alla centrale Karlsplatz (Stachus) di Monaco, aperta alla cittadinanza. Sono previsti, tra gli altri, gli interventi del Segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese Olav Fykse Tveit, dei cardinali cattolici Kurt Koch e Reinhard Marx, dei vescovi evangelici Frank Otfried July e Heinrich Bedford-Strohm, del metropolita ortodosso Serafim Joanta, in rappresentanza delle varie Chiese. Per i Movimenti e Comunità intervengono Maria Voce (Movimento dei Focolari), Gerhard Pross (YMCA Esslingen), Andrea Riccardi (Sant'Egidio), Michelle Moran (ICCRS), Walter Heidenreich (FCJG Lüdenscheid), P. Heinrich Walter (Movimento Schoenstatt). Attiva, convinta e creativa la partecipazione dei giovani fin dalla preparazione.

Papa Francesco e il Patriarca ecumenico Bartolomeo I saranno presenti attraverso videomessaggi personali.

Nelle tematiche che si affronteranno, fra cui integrazione e riconciliazione, solidarietà con i più deboli, sostenibilità e tutela ambientale, cristiani e musulmani in dialogo, matrimonio e famiglia, economia, si vuole mettere a fuoco una responsabilità che va oltre l’Europa.

"Insieme per l'Europa " è un tassello per mettere in piedi quella "Europa protagonista" che, nelle parole di Papa Francesco al Parlamento europeo del novembre 2014, "contempla il cielo e persegue degli ideali, guarda e difende e tutela l’uomo, cammina sulla terra sicura e salda, prezioso punto di riferimento per tutta l’umanità".

 

Ti potrebbe interessare