La Diocesi di Cracovia apre il processo di beatificazione dei genitori di Wojtyła

Si raccoglieranno documenti fino al 7 maggio prossimo

Una foto di Karol Wojtyła con i suoi genitori
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il metropolita di Cracovia ha annunciato che dopo aver ottenuto l'approvazione della Congregazione per le cause dei santi, l'arcidiocesi ha avviato processi di beatificazione per i genitori di San Giovanni Paolo II. Gli editti firmati dall'arcivescovo Jędraszewski recano la data del 2 marzo.

I documenti pertinenti saranno consegnati alle parrocchie dell'arcidiocesi di Cracovia nei prossimi giorni e i fedeli saranno informati dell'inizio del processo. Sono invitati a inviare alla Curia metropolitana di Cracovia fino al 7 maggio 2020 tutti i documenti, lettere o messaggi riguardanti i Servi di Dio, sia positivi che negativi.

Nell'ottobre 2019, la Conferenza episcopale polacca ha convenuto (nihil obstat) di iniziare dall'arcidiocesi di Cracovia il processo di beatificazione dei genitori di Giovanni Paolo II. Ha dato l'opportunità di chiedere alla Santa Sede di avviare il processo a livello diocesano.

Emilia nata Kaczorowska e Karol Wojtyła senior si sposarono il 10 febbraio 1906 a Cracovia. La coppia diede alla luce due figli: nel 1906 Edmund e nel 1920 Karol junior, così come la figlia Olga, che morì poco dopo la nascita. Dopo la morte di sua moglie nel 1929, Karol Wojtyła senior allevò i suoi figli da solo. Morì nel nel 1941 a Cracovia.

La famiglia influenzò fortemente lo sviluppo spirituale e intellettuale del futuro Papa. Karol Wojtyła senior come padre era un uomo profondamente religioso, operoso e coscienzioso. Giovanni Paolo II ha ripetutamente menzionato di aver visto suo padre inginocchiarsi e pregare anche di notte. Fu suo padre a insegnargli la preghiera allo Spirito Santo che lo accompagnò fino alla fine della sua vita.

Emilia Wojtyła si è diplomata alla scuola del monastero delle Suore del Divino Amore. Con piena dedizione e amore, gestiva la casa e si prendeva cura dei figli Edmund e Karol

Ti potrebbe interessare