La Diocesi di Roma: XXII Prefettura nelle vie dell'Ardeatina

Il viaggio di ACI Stampa alla scoperta delle 36 prefetture della Diocesi di Roma

La Basilica parrocchiale di San Sebastiano fuori le Mura
Foto: Basilica di San Sebastiano fuori le Mura
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono 8 le parrocchie che compongono la XXII Prefettura della Diocesi di Roma. Esse sono inserite nel Settore Sud ed insistono tutte sul territorio dell’Ardeatino.

La parrocchia della Santissima Annunziata in via Ardeatina è stata eretta nel 1935. La cura pastorale è stata affidata prima alla Pia Società Torinese di San Giuseppe e poi al clero diocesano. La chiesa è una diaconia, assegnata al Cardinale Domenico Calcagno.

Eretta nel 1959 per volere dell’allora Cardinale Vicario Micara, la parrocchia di Santa Francesca Romana è stata affidata in un primo tempo ai Frati Minori. Oggi vi lavora invece il clero diocesano.

La parrocchia di Gesù Buon Pastore è stata eretta nel 1937. Dichiarata da Papa Pio XII “Tempio votivo nazionale della pace, dei caduti e delle vittime di guerra”, è affidata al clero diocesano.

La parrocchia di San Josèmaria Escrivà è stata eretta nel 1992 con decreto dell’allora Cardinale Vicario Camillo Ruini. La chiesa è stata inaugurata da Giovanni Paolo II nel 1996. La cura pastorale è affidata all’Opus Dei.

La parrocchia dei Santi Martiri dell’Uganda è stata eretta, invece, nel 1970 per volere dell’allora Cardinale Vicario Dall’Acqua. Affidata al clero diocesano, è un titolo presbiterale assegnato al Cardinale camerunense Tumi.

La parrocchia di Nostra Signora di Lourdes a Tor Marancia è stata eretta nel 1957. Affidata in un primo tempo all’Opera Don Calabria, vi lavora oggi il clero diocesano.

La parrocchia di San Sebastiano fuori le Mura è stata eretta nel lontano 1714 da Papa Clemente XI. Vi lavorarono prima i Monaci Cistercensi per cederla poi ai Frati Minori, tutt’oggi presenti. Costruita già nel IV Secolo, è Basilica Minore ed è un titolo presbiterale assegnato al Cardinale spagnolo Martinez Sistach.

Ultima parrocchia della XXII Prefettura è quella di San Vigilio. Eretta nel 1968, la cura pastorale è affidata al clero diocesano. Dall’ultimo concistoro la chiesa è titolo presbiterale, assegnato dal Papa al Cardinale filippino Advincula.  

Ti potrebbe interessare