La Sicilia celebra la Giornata sacerdotale mariana regionale

Il Cardinale Francesco Montenegro
Foto: Alexey Gotovsky/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“La sequela indicata da Maria: un cammino di libertà”. E' il tema su cui si incentra oggi a Canicattì - in Sicilia - la Giornata sacerdotale mariana regionale. La meditazione sarà proposta da Bruna Costacurta, docente emerito di Esegesi dell’Antico Testamento presso la Pontificia Università Gregoriana.

“È bello ritrovarci insieme per il nostro appuntamento annuale nella giornata sacerdotale Mariana che ormai, da tradizione, celebriamo non solo come momento di fede e di formazione ma anche come gioia di vivere in fraternità e amicizia”, ha scritto in un messaggio al clero siciliano il Cardinale Arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro.

Canicattì - che ospita l'incontro - è anche la città di Rosario Livatino “martire della giustizia e, indirettamente, anche della fede. L’impegno per la giustizia e la legalità insieme al cammino di fede - ha aggiunto il porporato - furono i cardini della sua vita di magistrato e di cristiano. La vita e l’esempio dei Santi, di ieri e di oggi ci spronino a farci dono a Dio e ai fratelli per rispondere fedelmente alla nostra vocazione di presbiteri mentre la Vergine Maria dell’Odigitria guidi i nostri passi sui sentieri dell’Amore”.

Momento clou della giornata la celebrazione eucaristica presieduta dal monsignor Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana.

Ti potrebbe interessare