La festa della Madonna di Fatima. A 34 anni dall'attentato a Giovanni Paolo II

La preghiera del Papa di fronte alla statua della Madonna di Fatima
Foto: © L'Osservatore Romano Foto
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ significativa la presenza della statua della Vergine di Fatima in piazza San Pietro. Non soltanto perché oggi ricorre la festa liturgica, di cui Papa Francesco ha fatto ampi cenni durante l’Udienza generale. In questo 13 maggio si ricordano i trentaquattro anni dall’attentato a Giovanni Paolo II, ad opera di Ali Agca. Sventato, secondo il Santo Papa Polacco, proprio dalla mano della Vergine. Come segno di gratitudine, il Papa fece incastonare sulla corona della statua il proiettile che non riuscì ad ammazzarlo.

Papa Francesco, che ha canonizzato Wojtila, oggi non ha fatto nessun accenno all’anniversario, ma si è fermato in maniera silenziosa davanti all’effige pellegrina. Per tanto tempo. Una preghiera lunga e silenziosa, la sua. Poi ha chiesto alla piazza un’Ave Maria in portoghese. E rivolgendosi proprio ai pellegrini di quella lingua ha invitato “a moltiplicare i gesti quotidiani di venerazione e imitazione della Madre di Dio. Affidatele tutto ciò che siete, tutto ciò che avete; e così riuscirete ad essere uno strumento della misericordia e della tenerezza di Dio”.

Ricordando ancora la festa liturgica, ai pellegrini di lingua italiana, in particolare ai giovani, Francesco ha chiesto di “coltivare la devozione alla Madre di Dio, con la recita quotidiana del Rosario”; agli ammalati di sentire "Maria presente nell’ora della croce e voi, cari sposi novelli, pregatela perché non manchi mai nella vostra casa l’amore e il rispetto reciproco”.

La statua originale della vergine di Fatima era stata in piazza San Pietro nell’ottobre 2013. In quell’occasione Bergoglio recitò un atto di affidamento del mondo dalla Madonna: “O Maria, facci sentire il tuo sguardo di Madre – la preghiera di Francesco -, guidaci al tuo Figlio, fa’ che non siamo cristiani ‘di vetrina’, ma che sanno ‘sporcarsi le mani’ per costruire con il tuo Figlio Gesù, il suo Regno di amore, di gioia e di pace”

Secondo quanto annunciato dal Vescovo di Leiria-Fátima, Mons. António Augusto dos Santos Marto, nel 2017 Papa Francesco si recherà Fatima. L’occasione sarà il centenario delle apparizioni ai tre pastorelli, che ricevettero in custodia il “Segreto” dalla Vergine, la cui terza parte fu rivelata nel 2000 da Giovanni Paolo II.

Non ci sono ancora indicazioni sulle date del viaggio, che si pone sull’ampia scia di presenza dei Papi nel santuario portoghese. Ma nel Paese è già viva la preparazione al centenario delle apparizioni. Siamo infatti al quinto dei sette anni di cammino messi in cantiere dal Santuario.

Ti potrebbe interessare