L'arcivescovo di Amburgo Stefan Heße offre le sue dimissioni dopo il rapporto Gercke

Con un comunicato su youtube

Stefan Heße arcivescovo di Amburgo
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Anche Stefan Heße  arcivescovo di Amburgo dopo il cardinale di Colonia Woelki offre le sue dimissioni al Papa dopo la pubblicazione del rapporto Gercke.

L'Arcivescovo lo ha dichiarato su YouTube: "Sono fermamente convinto che assumerci la responsabilità fa parte del nostro dovere di affrontare attivamente questo capitolo oscuro nel miglior modo possibile e di andare verso una migliore futuro per tutti, prima di tutto per le stesse vittime ”.

“Non ho mai partecipato a nessun insabbiamento. Tuttavia, sono disposto ad assumermi la mia parte di responsabilità per il fallimento del sistema ", ha affermato Heße.

Il prelato tedesco è stato responsabile del personale pastorale nell'arcidiocesi di Colonia dal 2006 al 2012. Ha servito come vicario generale dal 2012 al 2015 prima di essere ordinato arcivescovo di Amburgo il 14 marzo 2015.

Heße è accusato di aver trascurato il suo dovere in nove casi separati su 11 capi di imputazione, secondo il rapporto.

“Devo e trarrò le conseguenze dalle mie azioni in quel momento e, in ultima analisi, quindi anche dalle violazioni dei doveri di cui sono accusato. Mi dispiace molto se ho causato ulteriori sofferenze alle persone colpite e ai loro parenti a causa delle mie azioni o della mia incapacità di agire ”, ha affermato l'arcivescovo nella sua dichiarazione.

 

Ti potrebbe interessare