Le benedizioni in Germania con lo slogan "l'amore vince" restano solo provocazione

Nelle chiese poca gente, canti e discorsi politici

La manifestazione a Würzburg
Foto: CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La provocazione della benedizione delle coppie “ di chi si ama” in Germania si è svolta questa sera in alcune città più come evento politico che religioso. Molto rumore per nulla? Un modo di farsi notare?

Come si legge in CNA Deutsch A Würzburg, anche in Aquisgrana, Berlino, Francoforte, Magonza o Colonia, si sono svolti diversi servizi contemporaneamente. Quasi 130 partecipanti si sono riuniti nella chiesa degli Agostiniani non lontano dalla cattedrale di Würzburg, mentre allo stesso tempo quasi 40 persone hanno assistito alla cerimonia nella chiesa dedicato alla pastorale giovanile. Numeri decisamente non alti. Anche in altre città questi eventi erano limitati come partecipanti e più uno spettacolo che una liturgia. 

A Colonia in una chiesa erano sei le coppie  che sono state benedette nella cappella della locale comunità universitaria cattolica (KHG) e un totale di 23 persone erano presenti.

In molti luoghi è stata data una benedizione generale alla fine del servizio, che, tuttavia, includeva esplicitamente le coppie omosessuali e le loro relazioni. A volte sono state offerte benedizioni individuali dopo la cerimonia.

Burkard Hose che si occupa della pastorale degli studenti a Würzburg ha confermato nel suo discorso durante la cerimonia di benedizione che in passato molte persone erano state benedette "in segreto". "Continueremo a farlo", ha annunciato il sacerdote, ”la Chiesa non ha l'autorità di impedire le benedizioni".

Tuttavia, dal suo punto di vista, la giornata di azione odierna "non è un'azione di protesta", anche se essere cristiano in genere "non è mai apolitico”.

Ogni luogo aveva un diverso programma e spesso era più simile ad un "evento politico” anche se si leggeva il Vangelo. Nessun rito o liturgia, solo qualche canto. 

Ti potrebbe interessare