Leggere in estate è più facile con le proposte dedicati ai santi e alla Bibbia di ETS

Edizioni Terra Santa ripropone alcuni titoli nelle collana economica e in e-book

La copertina del libro di Mark Twain
Foto: ETS
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Estate, tempo per leggere e magari rileggere testi che ci sono sfuggiti. Una occasione in più è offerta dalla Edizioni Terra Santa che lancia nella sua collana economica anche in formato ebook le opere di alcuni dei più grandi autori del suo Catalogo. 

In Vita di Saulo, di  Frédéric Manns, dove il celebre biblista francescano, già docente dello Studio biblico di Gerusalemme, ricostruisce la vicenda dell’apostolo delle genti.

Paolo Martinelli, frate minore cappuccino e vescovo ausiliare di Milano, racconta in Vite meravigliose la storia straordinaria di alcune donne e uomini cristiani che hanno vissuto la fede: Francesco d’Assisi, Teresa di Lisieux, Luigi Maria Grignion de Monfort, Charles de Foucauld, Adrienne von Speyr, Paolo VI. In costoro l’unità tra la vita personale e la propria fede si è potuta realizzare con semplicità e potenza. 

Il grido dell’anima, di fratel Michael Davide Semeraro, monaco nella Koinonìa de la Visitation a Rhêmes-Notre-Dame (Val d’Aosta) e dottore in Teologia spirituale, parla dei Salmi penitenziali, i Salmi del dolore. Di questi testi così antichi scopre, sotto la cenere di un linguaggio che può apparire lontano, la brace da cui attingere la scintilla necessaria per riaccendere la fiamma della speranza.

Il mio viaggio in Palestina ripropone a oltre 150 anni di distanza le pagine dedicate al Medio Oriente da uno dei padri della letteratura americana. Mark Twain è ironico, scanzonato e spesso «politicamente scorretto». Stravolge il ritratto romantico e quasi mitico della tradizione letteraria per abbandonarsi a descrizioni anticonvenzionali, tratte dall’esperienza diretta. Ne emerge un ritratto della Terra Santa fuori dagli schemi, inedito e originale che farà sorridere, meravigliare e riflettere il lettore moderno.

E Marco Tibaldi, docente di teologia e fondatore di una compagnia teatrale, in Zuppe, balene e pecore smarrite con racconti di donne, uomini e cose dallo straordinario mondo della Bibbia, propone come modello proprio un libro, o meglio il Libro, la Bibbia. Le sue più belle storie sono qui rilette in chiave contemporanea, perché la Bibbia parla ancora oggi a tutti noi e ha ancora molto da dire.

Ti potrebbe interessare