Libanori, Giuseppe è l'uomo a cui il Signore parla nella notte, sia il nostro modello

Nella omelia della messa della sera a Divin Amore il vescovo ausiliare di Roma Centro affida la diocesi a San Giuseppe

Il Vescovo Libanori celebra al Divin Amore
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Appuntamento serale con la celebrazione  della Santa Messa dal Santuario della Madonna del Divin Amore guidata dal vescovo ausiliare Daniele Libanori.

Nella omelia il vescovo ausiliare della Diocesi di Roma per il settore Centro, ha portato la figura di Giuseppe come esempio per l’oggi.

L’epidemia ci obbliga a stare a casa e in tutti c’è la preoccupazione per la salute e per le attività produttive, ricorda il vescovo, e Giuseppe è l’uomo che può contare sulla legge del Signore, un riferimento sicuro per tutti noi che stiamo vivendo un tempo di prova. Preghiamo per i papà, aggiunge Libanori, che possano avere la capacità di portare speranza e fede nel Signore.

Il vescovo ha poi messo in luce il turbamento di Giuseppe che viene affrontato nella notte con la apparizione dell’Angelo, il Signore viene in soccorso a Giuseppe è l’uomo al quale il Signore parla nella notte. E la notte è il tempo nel quale solo il cuore che cerca Dio sa vedere i bagliori del suo volto.

A Giuseppe, conclude il vescovo- chiediamo che ottenga luce per tutti e affidiamo la Chiesa intera e in particolare la comunità di Roma.

Ti potrebbe interessare