Luigi Vari nuovo arcivescovo della diocesi di Gaeta

Monsignor Luigi Vari
Foto: Diocesi di Gaeta
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuovo arcivescovo per Gaeta. Il Papa ha nominato Arcivescovo dell’arcidiocesi di Gaeta (Italia) il Rev.do Mons. Luigi Vari, del clero della diocesi di Velletri-Segni, finora Vicario Episcopale per la pastorale e Parroco della parrocchia di Santa Maria Maggiore in Valmontone.

L’annuncio è stato dato oggi, giovedì 21 aprile, alle ore 12:00 da mons. D’Onorio nella Basilica Cattedrale di Gaeta, in contemporanea dalla Sala Stampa Vaticana e nella Diocesi suburbicaria di Velletri-Segni. Il Papa ha nominato mons. Fabio Bernardo D’Onorio Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Gaeta fino alla presa di possesso canonico del nuovo Arcivescovo.

Il Rev.do Mons. Luigi Vari è nato a Segni il 2 marzo 1957. Ha conseguito la Maturità classica nel 1975 ed è stato alunno del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni, ottenendo, a conclusione del ciclo istituzionale, il Baccalaureato in Teologia. È stato ordinato Sacerdote per la diocesi di Velletri-Segni, il 13 settembre 1980.

 

Ha perfezionato quindi i suoi studi teologici a Roma, ospite del Pontificio Seminario Francese, conseguendo la Licenza in Scienze Bibliche, presso il Pontificio Istituto Biblico. Rientrato in diocesi nel 1983, ha iniziato a svolgere il ministero come Viceparroco della parrocchia di Santa Maria in Trivio; nel 1987 è stato nominato Assistente dell’Azione Cattolica diocesana e Assistente Regionale per il Lazio dell’Azione Cattolica settore giovani.

Nel 1991 è stato nominato Parroco della parrocchia di Santa Maria Maggiore di Valmontone, dove attualmente continua a svolgere il suo servizio. Negli anni 1998-1999 ha frequentato i corsi di dottorato in teologia alla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino di Roma, dove nel 2010 ha difeso la tesi: “Come gli occhi della serva alla mano della padrona. Prospettive per una lettura narrativa della Bibbia: Lc 6, 36-50”, ottenendo il titolo di Dottore in Teologia con il massimo dei voti. È apprezzato e ricercato conferenziere. L’8 febbraio 2003 è stato nominato Cappellano di Sua Santità.

Tra i vari incarichi svolti: Insegnante di Religione Cattolica dal 1983 al 1991; Direttore dell’Ufficio Scuola e Responsabile degli Insegnanti di Religione Cattolica dal 2006 al 2008; Membro del Consiglio Presbiterale dal 1983; Docente del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni dal 1985; dal 1991 è Membro del Collegio dei Consultori. Dal 1995 è Vicario Episcopale per la Pastorale; dal 1999 al 2002 è stato Docente di Nuovo Testamento presso l’Istituto Apollinare della Pontificia Università della Santa Croce.

Dal 2002 è Professore straordinario dell’Istituto Teologico Leoniano, aggregato alla Pontificia Facoltà Teologica “Teresianum” e dal 2010 è Direttore dell’Istituto Teologico Leoniano di Anagni.

È autore di numerose pubblicazioni di carattere biblico, storico e vocazionale.

 

Ti potrebbe interessare