Madre Angelica: è lei la suora "Pirata" che ha cambiato la vita di Paul Darrow

Una immagine di Madre Angelica quando, con una benda sull'occhio, predicava comunque in diretta su EWTN
Foto: You Tube screenshot
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Paul Darrow aveva 15 anni quandò andò per la prima volta ad una spiaggia gay. Non passò molto tempo che partì in autostop per New York, dove c’era una brulicante scena gay e dove poteva cercare una carrier da modello. Una volta arrivato lì, ottenne un posto da modello internazionale, stando gomito a gomito con celebrità nei club della Città.

Quando non era allo studio o in palestra, Darrow trascorreva il suo tempo a cercare partner. Ne ebbe prima dozzine, poi centinaia, poi migliaia. “Era diventato frenetico, e non era mai mia intenzione… ma ero diventato insensibile a ciò che significava avere un partner, ovvero corpo e anima”, ha detto nel film-documentario “Desire of Everlasting Hills”.

Poi, la sua vita arrivò a un punto di svolta: lui riuscì per pochissimo a non essere infetto dall’AIDS, mentre l’epidemia aveva colpito il 90 per cento dei suoi amici. Decise di trasferirsi a San Francisco, per un nuovo inizio. Lì incontrò Jeff, il suo partner, e si trasferirono in una capanna nella contea di Sonoma.

Fu in quella casa che Darrow scoprì per caso una “suora pirata”, perché portava una benda su un occhio e parlava in maniera diretta. Questa suora avrebbe cambiato la sua vita per sempre.

“Era così strano che dissi: ‘Jeff, Jeff, vieni qui! Lo devi vedere’”, racconta Darrow.

Quella suora era Madre Angelica che parlava su EWTN. Nessuno di loro la conosceva. Aveva appena avuto un ictus, che aveva fatto crollare la parte sinistra della sua faccia, cosa che la costringeva a indossare una benda near su un occhio.

Darrow continua: “Jeff arriva e io sto ridendo beffardamente di fronte a questa suora con una benda sul’occhio, una faccia distorta… e un abito completamente fuori moda. L’abbiamo entrambi presa in giro, pensando: ‘Pazzi di cristiani…’”

Jeff lasciò la stanza, mentre Darrow stave per cambiare canale. Ma fu in quell momento che Madre Angelica disse “qualcosa di così intelligente, così reale e così onesto che mi colpi davvero”, racconta Darrow.

“Dio ti ha creato per essere felice in questa vita e nell’altra - diceva madre Angelica con le sue labra gonfiate e il suo occhio buono dietro gli occhiali – Ha cura di te. Ti guarda in ogni tuo movimento. Non c’è nessuno che am ache può fare altrettanto”.

Le parole di Madre Angelica toccarono Darrow nel profondo quel giorno, tanto che si trovò segretamente a guardare i suoi interventi in tv ogni volta che riusciva.

“Ha avuto davvero una grande influenza sulla mia vita, e ho imparato ad amarla. Ma allo stesso tempo, dovevo nasconderla”, racconta.

Così “cambiavo sempre il canale prima di spegnere la tv, così Jeff o chiunque guardasse quella tv non si sarebbero mai resi conto che guardavo Madre Angelica. Mi sono ricordato che facevo lo stesso quando cambiavo canale mentre guadavo il porno perché non volevo che Jeff o chiunque altro vedesse un canale porno comparire”.

L’influenza di Madre Angelica convinse Darrow a tornare in chiesa dopo decennia di assenza. La mossa rese Darrow molto aggressivo: era sicuro avrebbe perso amici e clienti se questi lo avessero visto entrare in una chiesa cattolica. Da un certo punto di vista, aveva ragione.

In una intervista con CNA del 2014, disse: “Ho perso clienti, ho perso amici. Le persone erano scioccate da lfatto che un uomo educato, relativamente intelligente potesse credere in Gesù Cristo. Questi erano i pchi amici che sapevano ero tornato nella Chiesa”.

Eppure, non ha rimpianti per la scelta fatta. Dalla sua conversione, Darrow ha condiviso la sua esperienza in colloqui e conferenze. Madre Angelica portò Darrow a scoprire “Courage International”, l’apostolato per Cattolici con attrazione verso persone dello stesso sesso che è stato approvato dal Vaticano. L’obiettivo di “Courage” è quello di crescere più vicino a Dio, impegnarsi in amicizie che possano aiutarti e imparare a vivere vite piene nelle chiamata alla castità.

Attraverso “Courage International”, Darrow venne coinvolto nel fim “Desire of the Everlasting Hills”, cosa che vide come una possbilità di condividere la sua storia e di dare agli altri la stessa speranza che lui ha trovato nella Chiesa Cattolica.

“Non ho subito discriminazioni nel mio percorso di ritorno alla Chiesa Cattolica, non mi è mai stato detto che ero una cattiva persona, che stavo facendo qualcosa di sbagliato. Nemmeno in confessione. La Chiesa Cattolica è davvero aperta a tutti, come dicono i suoi insegnamenti”.

Darrow ha detto che sentiva di dovere a Dio il fatto di condividere la sua storia attraerso il film a motivo di tutto ciò che Dio ha compiuto nella sua vita. “Volevo esprimere il mio amore per Dio e il mio apprezzamento per tutto ciò che ha fatto per me, per il fatto che non mi ha mai dimenticato nei decenni in cui l’ho dimenticato e mi sono ribellato a lui”, ha detto Darrow.

 

 

Ti potrebbe interessare