Madre Teresa: "La musica non ha bisogno di spiegazioni". Per lei un concerto dall'Albania

Radio Vaticana
Foto: Daniel Ibanez/ ACi Group
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"L'amore come la musica sono due cose che non hanno bisogno di spiegazioni". Lo diceva Madre Teresa, perchè a lei era molto cara l'arte della musica. Per questo la chiesa locale e i rappresentanti della sua terra di origine, l'Albania, insieme ai vescovi delle altre diocesi di Montenegro e Macedonia hanno deciso di dedicarle un concerto, che si terrà sabato 3 settembre alle ore 19e30 presso la Basilica di San Paolo a Roma.

Il concerto è aperto a tutti e vuole essere un omaggio della Chiesa Albanese alla sua santa. Sono tante le iniziative in questi giorni che ricordano la figura straordinaria di Madre Teresa: preghiere, attività, conferenze stampa, incontri. Tutti aspettano domenica 4 settembre, in cui Papa Francesco proclamerà Madre Teresa santa. E non poteva mancare l'omaggio del suo popolo, della sua gente. E l'Albania ha deciso di farlo attraverso la musica.

Il Vescovo del Kosovo, Imzot Dode Gjergji, iniziatore e organizzatore del concerto, commenta durante la conferenza stampa di presentazione del progetto: " Come Chiesa locale volevamo dare un segno, volevamo essere tra i pellegrini di tutto il mondo che vengono per Madre Teresa. Questa è l'iniziativa di tutte le Chiese che abbracciano la sua terra di origine, ma sappiamo che Madre Teresa appartiene alla terra e soprattutto al cielo. Abbiamo scelto per il concerto la Basilica di San Paolo proprio perchè anche San Paolo, come Madre Teresa, è l'evangelizzatore della nostra terra e anche a lui vogliamo rendere omaggio con la musica".

L'inno principale che verrà presentato durante il concerto musicale è un testo scritto da Madre Teresa nella proprio lingua di origine, l'albanese. E fu scritto dalla Santa all'età di 18 anni. Esprime l'amore per la sua terra, per la sua gente e dai compositori è stato rinominato "Inno di beneficienza".

 

Ti potrebbe interessare