Malta. Opposizione a introduzione aborto, il Presidente Vella "pronto a dimettersi"

George Vella preoccupato. La legge sull'aborto passerà? Lui si dimetterà?

George Vella e Papa Francesco
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il presidente George Vella ha detto alle persone a lui vicine che è disposto perfino a dimettersi se il parlamento approverà la legge sull'aborto proposto dal governo. A comunicarlo è il Times of Malta.

Fonti hanno affermato che il presidente è principalmente preoccupato per la nuova legge che consentirebbe l'interruzione di una gravidanza quando la salute di una donna è ritenuta a rischio. Il disegno di legge è attualmente in fase di seconda lettura in parlamento, ma la formulazione potrebbe ancora essere modificata in sede di commissione nei prossimi giorni.

Qualsiasi disegno di legge deve essere firmato dal presidente prima che diventi legge. Se Vella si dimettesse, sarebbe il primo presidente della storia a farlo.

Il Parlamento probabilmente voterà il disegno di legge entro il 19 dicembre, prima della pausa natalizia.

Come da tradizione, il 26 dicembre è in programma l'annuale telethon di raccolta fondi. Vella, che è un medico di professione, è stato sempre fermo nella sua posizione contro l'aborto.

“O hai ucciso o non hai ucciso, non può esserci mezza morte. Sono molto chiaro, non ci sono se e ma", aveva detto Vella qualche mese fa.

L'emendamento proposto dal governo libererà i medici e le donne incinte dalla minaccia di procedimenti penali se una gravidanza sarà interrotta per motivi di salute.

"Il ruolo di presidente come definito dalla costituzione maltese non conferisce al presidente alcun potere esecutivo, obbligando essenzialmente il titolare a firmare qualsiasi legge sia approvata da un parlamento eletto democraticamente. Se Vella decide di dimettersi, il disegno di legge potrebbe essere firmato dal presidente ad interim a meno che non scelga di attendere la nomina di un nuovo presidente", spiega il Times of Malta.

Ti potrebbe interessare