Mattarella al Papa: "Viaggio in Cile e Perù segno di speranza"

Il Papa e il Presidente Mattarella
Foto: Presidenza della Repubblica Italiana
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Nel momento in cui lascio Roma per recarmi in Cile e Perù per sostenere la missione della Chiesa locale e portare un messaggio di speranza, mi è caro rivolgere a Lei, signor Presidente, il mio deferente saluto, che accompagno con fervidi auspici per il benessere spirituale, civile e sociale del popolo italiano”. Con queste parole Papa Francesco ha salutato stamane - nel consueto telegramma di cortesia - il Presidente della Repubblica Mattarella in occasione della partenza per il viaggio apostolico in Cile e Perù.

Immediata la risposta del Capo dello Stato. “L'Italia e la comunità internazionale - ha scritto il Presidente Mattarella a Francesco - sono consapevoli del profondo significato di speranza di questa sua visita apostolica in due Paesi profondamente influenzati da antiche culture e dalle radici popolari che ne animano la tradizione cattolica”. 

“La Sua presenza - ha concluso il Presidente della Repubblica - costituirà per il Cile e il Perù la più alta testimonianza dell'attenzione della Chiesa per la costruzione di società più eque e giuste”.

Ti potrebbe interessare