Mercoledì a Roma la preghiera di Vallini per Iraq, Siria e vittime di Parigi

Il Cardinale Vallini con Papa Francesco
Foto: Vicariato
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Era nata come una preghiera per la pace in Siria e in i Iraq, poi è stata estesa anche alle per le vittime degli attentati di Parigi. Mercoledì prossimo i vespri presieduti dal cardinale vicario di Roma Agostino Vallini presso la basilica dei Santi Quattro Coronati, alle ore 18, avranno un carattere universale, con una richiesta di pace per l’Europa e per il Medio oriente. Prevista la testimonianza di fra Firas Lurfi, francescano minore siriano “in procinto di ripartire alla volta di Aleppo”, spiegano dal Palazzo apostolico lateranense.

L’appuntamento è organizzato dal Centro per la cooperazione missionaria tra le Chiese e dall’Ufficio Migrantes della diocesi di Roma, e prevede la partecipazione dei vescovi Matteo Zuppi, eletto a Bologna, e Paolo Lojudice, ausiliare per il settore Sud, che succede a Zuppi nel coordinare il “Centro” che ha organizzato l’evento. Presenti anche i “fratelli” delle Chiese orientali presenti a Roma.

“Non vogliamo smettere di commuoverci di fronte alla sofferenza della Siria e dell’Iraq, che tra l’altro coinvolgono tanti nostri fratelli nella fede”, aveva scritto Zuppi nell’invito alla preghiera. E, rinnovando l’invito di Papa Francesco all’attenzione e alla commozione “verso una sofferenza così grande e inaccettabile”, spiegava: “Non possiamo fare molto ma certamente non vogliamo rassegnarci e restare indifferenti”.

L’animazione della liturgia sarà curata dalle monache agostiniane del Monastero dei Santi Quattro Coronati.

Ti potrebbe interessare