Mons. Jurkovic. " La famiglia, fondamento della società umana"

Monsignor Ivan Jurkovic, nuovo Osservatore Permanente della Santa Sede presso l'ufficio ONU di Ginevra
Foto: Toscana Oggi
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Proteggere la famiglia dal punto di vista diplomatico e internazionale. Come è possibile questo impegno?
ACI Stampa lo ha chiesto a Mons. Ivan Jurkovic, Osservatore Permanente della Santa Sede presso la sede delle Nazioni Unite di Ginevra, durante la presentazione ai membri del corpo diplomatico presso la Santa Sede e ai leader delle Ong internazionali dell’esortazione post-sinodale di Papa Francesco, Amoris laetitia.

"Io spero che in questo convegno si possa intravedere come anche in ambienti come quelli delle Nazioni Unite si può parlare di tante cose in maniera non solo "standard"...questo è molto importante..." risponde mons Jurkovic.

Durante il convegno mons Jurkovic ha illustrato l’attività per la tutela della famiglia svolta all’interno degli organismi Onu.

" Nel nostro servizio diplomatico è importantissima la figura di Papa Francesco" e l'Osservatore Permanente rivela ai nostri microfoni: " Con i direttori generali si parla del Papa, non dei documenti! Il nostro Pontefice è un grande dono, riesce a spiegare la missione della Chiesa, in maniera attrattiva, con lui si dà ascolto alla voce della Chiesa".

Mons Jurkovic ricorda il lavoro delle Chiesa Cattolica nella difesa della famiglia naturale che è sempre più oggetto di revisioni di stampo ideologico anche nei trattati internazionali. La famiglia, centro dell'attenzione di Amoris Laetitia, è un tema caldo e " valore fondamentale per la società umana" dice mons. Jurkovic.

"Tutti sanno molto bene che con i valori fondamentali non si deve scherzare - osserva il Nunzio Apostolico - per noi sono nuove basi per il dialogo così come lo sono per un’ambasciata, per una missione diplomatica. Sono tutti preziosi".

"Il compito della Santa Sede Presso le Nazioni Unire a Ginevra - continua mons. Jurkovic - è quello di promuovere regolarmente la definizione naturale della famiglia, ricordando negli interventi e trattative, che il matrimonio è permanente, rapporto esclusivo tra un uomo e una donna che è aperto alla creazione e alla cura di nuove vite umane".

Nel suo discorso, parlando agli ambasciatori, di Amoris Laetitia il nunzio spiega che "Pur rimanendo fedele al messaggio cristiano di base sul matrimonio e sulla famiglia, fornisce una sorta di "aggiornamento" per le sfide e le speranze che le famiglie si trovano ad affrontare oggi. Tutto questo viene presentato all'interno dello stile personale di Papa Francesco e all'interno della celebrazione del Giubileo, entrambi i quali ci invitano ad accettare la misericordia e ad essere misericordiosi verso gli altri, in particolare, in questo caso, con la realtà che molti cristiani si trovano ad affrontare: situazioni matrimoniali difficili, separati, divorziati, risposati, chi è vittima della violenza domestica o dell'abuso".

Ti potrebbe interessare