Padre Pio: il Quadro della Madonna del Rosario di Pompei a San Giovanni Rotondo

La Madonna di Pompei e Padre Pio
Foto: Collage da foto wipedia, VG
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La presenza della Madonna è stata una costante per tutta la vita di Padre Pio, tanto da fargli affermare: “Io mi sento come una barchetta a vela, spinto dal respiro della Mamma Celeste”. E un legame molto forte è anche quello che c’è tra San Pio e la Madonna di Pompei.

A San Giovanni Rotondo, dal 16 al 25 novembre, nell’ambito delle celebrazioni giubilari del primo centenario della stimmatizzazione di San Pio e del cinquantesimo del suo transito, ci sarà “una peregrinatio” del quadro della Madonna del Rosario di Pompei e della rosa prodigiosa donata dal Cappuccino, stigmatizzato alla Vergine del Santuario campano, due giorni prima della sua morte.

Era il 20 settembre 1968, quando in occasione del 50° anniversario “della impressione delle Stigmate visibili nella carne del Padre”, un napoletano offrì a Padre Pio un fascio di rose rosse. Padre Pio, visibilmente commosso, estrasse una rosa da quel fascio e gli disse “Porta alla Madonna di Pompei questa rosa per me!”. L’uomo fu felicissimo dell’incarico avuto. Portò a Pompei la rosa. Pregò una Suora del santuario di porre dinanzi al quadro della Madonna la rosa inviata da Padre Pio. Il 23 settembre, quando Padre Pio era già volato al cielo, la suora, nel togliere i fiori dinanzi alla Madonna, si accorse che, mentre tutti gli altri erano appassiti, la rosa di Padre Pio era ancora fresca, profumata. Era ritornata, richiudendosi, “un soave e grazioso bocciolo”.

Per i giorni della presenza del quadro e del reliquiario contenente la rosa, i frati cappuccini hanno stilato un programma fitto di eventi e celebrazioni: venerdì 23 novembre al Santuario di Santa Maria delle Grazie alle ore 11,30 la Celebrazione Eucaristica presieduta da don Ivan Licinio, vice rettore della Basilica della Beata Maria Vergine del Rosario di Pompei; alle ore 12, 30 l’ Angelus e Supplica alla Beata Maria Vergine del Rosario di Pompei; alle ore 16,00: pellegrinaggio della Parrocchia della Trasfigurazione del Signore di San Giovanni Rotondo; alle ore 17,15 il santo Rosario animato dalla Parrocchia della Trasfigurazione del Signore e novena alla Beata Vergine del Rosario di Pompei; alle 18,00: Celebrazione Eucaristica presieduta da don Michele Buenza, parroco della Trasfigurazione del Signore;

Sabato 24 novembre, sempre al Santuario di Santa Maria delle Grazie, alle ore 11,30: Celebrazione Eucaristica presieduta da fr. Daniele Moffa, OFM Cap., Convento di Pietrelcina; ore 18,00 la Celebrazione Eucaristica presieduta da fr. Leone Di Maggio, OFM Cap., parroco di San Francesco d’Assisi;alle ore 20,45:Veglia mariana presieduta da fr. Nicola Monopoli, OFM Cap., responsabile della Pastorale giovanile del Santuario di san Pio da Pietrelcina.

Domenica 25 novembre, Solennità di Cristo re, nella Chiesa di San Pio da Pietrelcina, alle ore 10,00: Celebrazione Eucaristica presieduta dal M.R. fr. Maurizio Placentino, OFM Cap., ministro provinciale della Provincia religiosa cappuccina di Sant’Angelo e Padre Pio; a seguire la Traslazione della reliquia del corpo di San Pio prsso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare