Palermo ricorda il Cardinale Pappalardo a cento anni dalla nascita

La locandina della mostra
Foto: Arcidiocesi di Palermo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

A Palermo proseguono le iniziative e le manifestazioni in onore del Cardinale Salvatore Pappalardo in occasione del centenario della nascita. Il presule, morto nel 2006, è stato Arcivescovo della città siciliana dal 1970 al 1996. 

E si intitola proprio «Palermo 1970/1996» la mostra dedicata al Cardinale inaugurata lo scorso 6 dicembre nella Biblioteca Centrale della Regione Siciliana Alberto Bombace. Una iniziativa promossa dall’Arcidiocesi di Palermo e dalla stessa Biblioteca, con il patrocinio della Città di Palermo, di Palermo Capitale Italiana della Cultura e dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

L’ingresso alla mostra è gratuito e seguirà gli orari di apertura della Biblioteca, da lunedì a venerdì, 09:30/18:00. Ultimo giorno utile il prossimo 9 gennaio. 

Nato a Villafranca Sicula - in provincia di Agrigento - il 23 settembre 1918, il futuro porporato viene ordinato presbitero nel 1941, entrando successivamente al servizio della Segreteria di Stato.  

Nel dicembre 1965 Papa Paolo VI lo nomina Nunzio Apostolico in Indonesia. Viene richiamato a Roma nel 1969 come Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica. 

Nel 1970 viene nominato Arcivescovo di Palermo. Tre anni dopo Paolo VI lo crea cardinale di Santa Romana Chiesa, assegnandogli il titolo presbiterale di Santa Maria Odigitria dei Siciliani.  

Durante il suo mandato come Arcivescovo, Pappalardo si schierò sempre in prima linea contro la mafia che imperversava a Palermo. Papa Giovanni Paolo II ha accolto la rinuncia per raggiunti limiti di età nel 1996. 

Il Cardinale Pappalardo è morto nel 2006. I suoi funerali furono presieduti dal Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio e Inviato speciale di Papa Benedetto XVI.

Ti potrebbe interessare