Papa Francesco a Bari, Arcivescovo Cacucci: "Preghiamo per questo tempo di grazia"

Il Pontefice il 23 febbraio concluderà l'evento “Mediterraneo, frontiera di pace”

Monsignor Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto
Foto: Alexey Gotovskiy/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Siamo grati al Signore per il dono di questo nuovo evento ecclesiale, che supera la dimensione diocesana”. Lo scrive l’Arcivescovo di Bari-Bitonto Francesco Cacucci, nel messaggio inviato in occasione della preprazione dell’incontro di riflessione e spiritualità, “Mediterraneo, frontiera di pace”, con i Presidenti delle Conferenze Episcopali, Patriarchi e Vescovi cattolici delle Chiese che si affacciano sul Mare Mediterraneo, che si svolgerà a Bari dal 19 al 23 febbraio.

A chiudere l’evento organizzato dalla CEI, ricorda l’Arcivescovo, sarà il Papa che domenica 23  incontrerà tutti i vescovi convenuti a Bari nella Basilica di San Nicola, e presiederà la Celebrazione eucaristica.

“Avvertendo la responsabilità a noi affidata per la preparazione e la celebrazione di questo evento, che sottolinea, ancora una volta, la vocazione della nostra Diocesi e della Puglia al dialogo tra i popoli - scrive Monsignor Cacucci - chiedo a tutto il popolo di Dio, in particolare ai sacerdoti, ai diaconi, ai consacrati, ai fedeli laici, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali di sostenere con la preghiera questo tempo di grazia e di partecipare coralmente alla Celebrazione eucaristica conclusiva che il Santo Padre Francesco presiederà in piazza Libertà”.

“Invochiamo Cristo, Principe della Pace - conclude l’Arcivescovo - perché l’incontro, sotto lo sguardo della Beata Vergine Maria Odegitria e di San Nicola, nostri Patroni, ottenga le grazie sperate”.

Ti potrebbe interessare