Papa Francesco amplia la giurisdizione dei Patriarchi orientali alla Penisola Arabica

Via libera alle modifiche tramite un Rescriptum

Il Cardinale Rai, Patriarca della Chiesa Cattolica Maronita
Foto: intermirifica.net
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha esteso la giurisdizione di tutti i Patriarchi Cattolici di rito orientale sul territorio della Penisola Arabica, relativamente ai fedeli appartenenti alle proprie e singole chiese sui iuris. E' quanto è stato disposto da un Rescriptum ex Audientia Ss.mi a firma del Cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin.

Il Pontefice dispone inoltre che la cura pastorale dei fedeli orientali sui quali viene esercitata la giurisdizione partriacale si svolgerà in coordinamento con i locali Vicari Apostolici e a loro i Patriarchi dovranno riferirsi.

Inoltre l'eventuale erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche da parte dei Sinodi delle Chiese Patriarcali sui iuris sarà sottoposta alla previa autorizzazione della Sede Apostolica. Si tratta di una deroga quinquennale: al termine di tale periodo la questione potrà essere riesaminata.

Tali disposizioni sono in vigore da oggi 6 agosto 2020.

Ti potrebbe interessare