Papa Francesco. Ecco le tre parole dell’evangelizzazione

Papa Francesco a Santa Marta
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Alzati”, “accostati” e “parti dalla situazione”. Sono le tre parole chiavi su cui si basa l’evangelizzazione e l’omelia odierna di Papa Francesco presso Casa Santa Marta. Il Pontefice, secondo quanto diffuso dal portale Vatican News, riflette sull’odierno brano degli Atti degli Apostoli, in cui un angelo del Signore dice a Filippo “Àlzati e va” verso il mezzogiorno, sulla strada che scende da Gerusalemme a Gaza.

Francesco sottolinea come sia lo Spirito a spingere Filippo all’evangelizzazione. Essa, secondo il Pontefice, “si struttura” su tre parole chiave: “alzati”, “accostati” e “parti dalla situazione”.

L’evangelizzazione – commenta il Papa - non è un piano ben fatto di proselitismo: andiamo qui e facciamo tanti proseliti, di là, e tanti… No… È lo Spirito che ti dice come tu devi andare per portare la Parola di Dio, per portare il nome di Gesù. E incomincia dicendo: a lzati e va. Alzati e va' a quel posto. Non esiste un’evangelizzazione da poltrona. In uscita, sempre. Vai. In movimento. Vai al posto dove tu devi dire la Parola”.

Il Papa spiega poi che non serve alcun “vademecum della evangelizzazione”, ma occorre “vicinanza”, accostarsi “per guardare cosa succede” e partire “dalla situazione”, non da una “teoria”. “Non si può evangelizzare in teoria – conclude il Papa - l’evangelizzazione è un po’ corpo a corpo, persona a persona. Si parte dalla situazione, no dalle teorie”.

 

Ti potrebbe interessare