Papa Francesco esalta San Giovanni Battista de La Salle: “Fu un pionere nell’educazione”

Papa Francesco e i ragazzi lasalliani
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Questa importante ricorrenza del vostro Fondatore è per il vostro Istituto un’occasione propizia per far risaltare la figura di un pioniere nel campo dell’educazione, che ideò nella sua epoca un innovativo sistema educativo. Il suo esempio e la sua testimonianza confermano l’originale attualità del suo messaggio per la comunità cristiana di oggi, illuminando la via da seguire. Egli fu innovatore geniale e creativo nella visione della scuola, nella concezione dell’insegnante, nei metodi d’insegnamento”. Papa Francesco parla così di San Giovanni Battista de La Salle, nel terzo centenario della morte, fondatore della Comunità dei Fratelli delle Scuole Cristiane.

Il Pontefice incontra oggi in Vaticano la Comunità dei Fratelli delle Scuole Cristiane ed elogia le doti di San Giovanni Battista de La Salle: “La sua visione della scuola lo portò a maturare sempre più chiaramente la persuasione che l’istruzione è un diritto di tutti, anche dei poveri. Per questo non esitò a rinunciare al canonicato e alla sua ricca eredità di famiglia, per dedicarsi interamente all’istruzione del ceto sociale più basso”.

“Il contatto quotidiano con il mondo della scuola maturò in lui la consapevolezza di individuare una nuova concezione dell’insegnante – precisa il Papa - Era convinto, infatti, che la scuola è una realtà seria, per la quale occorre gente adeguatamente preparata; ma aveva davanti agli occhi tutte le carenze strutturali e funzionali di una istituzione precaria che necessitava di ordine e forma. Intuì allora che l’insegnamento non può essere solo un mestiere, ma è una missione”.

“Egli sognava una scuola aperta a tutti, per questo non esitò ad affrontare anche le necessità educative estreme, introducendo un metodo di riabilitazione attraverso la scuola e il lavoro”, sottolinea il Papa.

Papa Francesco conclude su San Giovanni Battista de La Salle: “La sua figura, sempre tanto attuale, costituisce un dono per la Chiesa e un prezioso stimolo per la vostra Congregazione, chiamata a una rinnovata ed entusiastica adesione a Cristo”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare