Papa Francesco: “Il demonio distrugge con vizi e guerre”

Santa Marta
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il demonio distrugge o direttamente con vizi e guerre o tenta di farlo “educatamente”, portando a vivere con “lo spirito della mondanità”. Lo ha detto Papa Francesco stamani alla Messa a Casa Santa Marta.

“La lotta fra il bene e il male” a volte “sembra troppo astratta”: il Papa vuole sottolineare, secondo quando riportato dal portale Vatican News, che “la vera lotta è la prima lotta fra Dio e il serpente antico, fra Gesù e il diavolo”. E questa lotta si fa dentro di noi. “Ognuno di noi è in lotta, forse a nostra insaputa, ma siamo in lotta”, osserva il Papa.

Il demonio distrugge e “quando non può distruggere” faccia a faccia, perché c’è di fronte una forza di Dio che difende la persona, allora essendo “più furbo di una volpe”, astuto, cerca il modo di riprendere possesso di quella persona.

Papa Francesco dichiara: “Noi siamo cristiani, cattolici, andiamo a Messa, preghiamo … Sembra tutto in ordine. Sì, abbiamo i nostri difetti, i nostri peccatucci, ma sembra tutto in ordine. E lui fa l’educato: va, vede, cerca una bella cricca, bussa alla porta - Permesso? Posso entrare?-, suona il campanello. E questi demoni educati sono peggiori dei primi, perché tu non ti accorgi che li hai a casa. E questo è lo spirito mondano, lo spirito del mondo. Il demonio o distrugge direttamente con i vizi, con le guerre, con le ingiustizie direttamente o distrugge educatamente, diplomaticamente in questo modo che dice Gesù. Non fanno rumore, si fanno amici, ti persuadono - No, va, non fa tanto, no, ma … fino a qui sta bene- e ti portano sulla strada delle mediocrità, ti fanno un “tiepido” sulla strada della mondanità”.

Conclude infine il Papa: “Davanti a questi demoni educati che vogliono entrare per la porta di casa come invitati a nozze, diciamo: “Vigilanza e calma”. Vigilanza: questo è il messaggio di Gesù, la vigilanza cristiana. Cosa succede nel mio cuore? Perché sono così mediocre? Perché sono così tiepido? Quanti “educati” abitano a casa senza pagare l’affitto?”

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare