Papa Francesco, il "Giudizio universale" per i poveri

un momento dello spettacolo durante la presentazione alla stampa
Foto: YouTube
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

I poveri allo spettacolo sul "Giudizio Universale": succede il pomeriggio del 28 gennaio, su invito di Papa Francesco.

Attraverso l'Elemosineria Apostolica, infatti, Papa Francesco ha invitato i poveri, i senzatetto, i profughi, un gruppo di carcerati, le persone e famiglie più bisognose, insieme ai loro volontari, a partecipare allo spettacolo permanente: "Giudizio Universale - Michelangelo and the secrets of the Sistine Chapel".

Lo spettacolo ha debuttato a marzo 2018 presso l'Auditorium della Conciliazione, ed è considerato il primo vero spettacolo permanente italiano. Creato da Marco Balich, prodotto dalla Artainment Worldwide Shows e realizzato con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, lo spettacolo dura 60 minuti ed è costruito per offrire un’esperienza complementare alla visita della famosa Cappella: attraverso le proiezioni immersive a 270°, la musica, gli attori, le luci e la danza, lo spettatore è condotto al centro della Cappella Sistina e accompagnato in un viaggio lungo il tempo per scoprire la storia del capolavoro di Michelangelo e le meraviglie di quest’opera.

Una intera replica dello spettacolo è riservata oggi ai bisognosi, grazie - sottolinea un comunicato dell'Elemosineria Apostolica - "all’Artainment Worldwide Shows che ha messo a disposizione gratuitamente tutti i 1.300 posti del grande auditorium per i poveri invitati dal Santo Padre".

Ti potrebbe interessare