Papa Francesco, il Rosario per sconfiggere la pandemia Nostra Signora Aparecida in Brasile

In una delle nazioni più colpite dalla pandemia si prega per i giovani

Papa Francesco ad Aparecida
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Dite al popolo brasiliano che non solo prego per tutti voi, ma vi accompagno sempre con il cuore”. Il Papa lo aveva detto in una telefonata lo scorso giugno all’arcivescovo di Aaprecida Orlando Brandes. E stasera alle 18 ora di Roma tutto il mondo sarà in collegamento per la recita del Rosario proprio dal santuario di  Nostra Signora Aparecida con l’intenzione speciale per i giovani.

Il santuario, dove Papa Francesco si è recato nel 2013 in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, 

Il santuario è il secondo più visitato al mondo dopo quello di Lourdes in un solo mese è capace di accogliere un milione di pellegrini.  Oggi la situazione è ben diversa a causa del Covid che in Brasile colpisce in modo violento la popolazione.

La storia della immagine è suggestiva, perché è “apparsa” ( aparecida) a dei pescatori nel XVIII secolo. Era una statua decapitata della Vergine Nera (come il colore di chi era stato costretto in schiavitù) e in un secondo momento la testa. Nel 1737 venne costruita la prima cappella. 

Fu Papa Pio XI, il 16 giugno del 1930, a dichiarare Nostra Signora Aparecida patrona del Brasile, mentre nel 1946 iniziarono i lavori di costruzione dell’attuale Basilica, consacrata il 4 luglio del 1980 da Giovanni Paolo II. Ogni pontefice ha donato al santuario una rosa d’ oro.

Ti potrebbe interessare