Papa Francesco in Thailandia e Giappone: ecco il programma

Reso noto il programma del viaggio di Papa Francesco in Thailandia e Giappone

Logo del viaggio in Thailandia e Giappone
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Thailandia e il Giappone attendono Papa Francesco. E lo potranno accogliere a breve: il Pontefice, infatti, partirà alla volta dei due Paesi il prossimo 19 novembre. Nel Regno della Thailandia, il Papa si fermerà dal 20 al 23 novembre, per poi spostarsi in Giappone e visitare Tokyo, Nagasaki e Hiroshima dal 23 al 26 novembre. La Sala Stampa della Santa Sede ha reso noto oggi il programma ufficiale.

Papa Francesco partirà martedì 19 novembre dall'aeroporto di Fiumicino alle ore 19. Il giorno dopo, mercoledì 20, arriverà a Bangkok.

Il viaggio vero e proprio denso di eventi e celebrazioni inizierà giovedì 20 novembre a Bangkok. Si cominicia dall'incontro con il Primo Ministro nella “Inner Ivory Room” della Government House, poi l'incontro con le autorità nella Sala “Inner Santi Maitri” della Government House. Successivamente la visita al Patriarca Supremo dei Buddisti. Poi Francesco visiterà il St. Louis Hospital, incontrerà il personale medico e farà visita privata ai malati e disabili. Per concludere la giornata a Bangkok la visita privata a Sua Maestà il Re Maha Vajiralongkorn  e la Santa Messa nello Stadio Nazionale.

Venerdì 22 la giornata di Papa Francesco inizia con i religiosi nella Parrocchia di San Pietro , poi l'incontro con i vescovi della Thailandia. Poi l'incontro privato con i membri della Compagnia di Gesù. Dopo pranzo, l'incontro con i Leader cristiani e di altre religioni e infine la Messa con i giovani nella Cattedrale dell'Assunzione.

Sabato 23 il Papa partirà per Tokyo. Arriverà nel pomeriggio e l'unico incontro della giornata sarà quello con i vescovi.

Domenica 24 novembre giornata intensa per Papa Francesco che volerà a Nagasaki e Hiroshima. All’Atomic Bomb Hypocenter Park il Papa lancerà un messaggio sulle armi nucleari, poi ci sarà l'omaggio al Monumento dei Martiri -Nishizaka Hill. Infine la Santa Messa allo Stadio di Baseball e l'incontro per la Pace al Memoriale.

Papa Francesco nei giorni scorsi ha rilasciato alla Tv di Nagasaki KTN alcune brevi riflessioni in spagnolo sul suo imminente viaggio in Giappone: "Mi sento profondamente colpito e rispetto il Giappone quando leggo la storia dei martiri e le esperienze delle vittime di Hiroshima e Nagasaki. Penso ai martiri, con quella perseveranza e con quella costanza nella fede,  per difendere ciò in cui credevano, per difendere le loro convinzioni ma anche la loro libertà cristiana. Poi si potrebbe parlare di un altro martirio più umano, cioè quello della bomba atomica che il popolo ha patito… Io ammiro quel popolo perché è stato capace di risorgere dopo quella prova infernale. Voi siete un popolo capace di risorgere, un popolo che guarda sempre avanti. Un’ultima riflessione. Lanciarvi bombe atomiche è stato mostruoso. Perciò ora voglio ribadire qui una verità: usare l’energia atomica per fare la guerra è immorale."

Lunedi 25 il Papa sarà nuovamente a Tokyo e incontrerà le vittime del triplice disastro a “Bellesalle Hanzomon”. Poi l'incontro privato con l'Imperatore Naruhito e l'incontro con i giovani. Nella seconda parte della giornata la Santa Messa nel Tokyo Dome e l'incontro con el autorità del paese.

Martedì 26 novembre sarà l'ultima giornata di Papa Francesco in Giappone. Si inizia con la Santa Messa in privato con i Membri della Compagnia di Gesù nella Cappella del Kulturzentrum della Sophia University. Poi, Prima colazione e incontro privato con il Collegio Massimo nella Sophia University. Infine la visita ai sacerdoti anziani e malati  nella Sophia University.

Dopo queste intense giornate il Papa farà ritorno a Roma alle ore 17.15

Ti potrebbe interessare