Papa Francesco invia 200 mila euro ricavati dalla vendita della Lamborghini ad Haiti

L'auto autografata dal Papa era stata messa all'asta dalla casa automibilistica

Il Papa firma la Lamborghini
Foto: ACS
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nel pomeriggio di oggi il Santo Padre ha incontrato il Presidente della Lamborghini e i responsabili della Fondazione OMAZE, che ha curato la vendita all’asta, a scopo di beneficienza, dell’autovettura “Huracan Lamborghini” messa a disposizione dalla casa automobilistica e autografata da Papa Francesco il 15 novembre 2017. Era presente anche il vincitore dell’auto, un cittadino della Repubblica Ceca.

Nel corso dell’incontro è stato consegnato al Santo Padre un assegno simbolico dell'operazione di circa 900.000,00 Euro.

L’ultima parte del ricavato, circa 200.000 Euro, sarà destinata alla ricostruzione del Seminario e di una scuola dell’infanzia di Haiti, andati distrutti dal terremoto del 2010.

Il Santo Padre ha citato il Vangelo di Matteo al capitolo 25 e ha sottolineato come la generosità di questo gesto di carità, che raggiunge direttamente i più poveri, corrisponda alle parole del passo evangelico.

Le somme precedentemente versate erano state destinate:

-alla Comunità Papa Giovanni XXIII (donne vittime della tratta e della prostituzione) nel decennale della morte di Don Oreste Benzi e nel 50° anniversario (nel 2018) della Fondazione della Comunità (Euro 300.000,00);

-alla Fondazione “Aiuto alla Chiesa che Soffre” per la ricostruzione della Piana di Ninive (Euro 200.000,00);

-a due Associazioni indicate dalla casa automobilistica: Amici Centrafrica Onlus e GICAM (Euro 160.000,00).

Ti potrebbe interessare