Papa Francesco nomina due nuovi vescovi in Spagna e Filippine

Monsignor Gil Tamayo durante un briefing con Padre Federico Lombardi durante la sede vacante 2013
Foto: David Uebbing CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha accettato stamane la rinuncia per raggiunti limiti di età presentata dal Cardinale Orlando B. Quevedo da Arcivescovo di Cotaboto, nelle Filippine. Gli succede Monsignor Angelito R. Lampon, finora Vicario Apostolico di Jolo.

Il Cardinale Quevedo è stato creato cardinale da Papa Francesco nel concistoro del febbraio 2014.

Classe 1950, Monsignor Lampon è sacerdote dal 1977. Già Superiore provinciale degli Oblati di Maria Immacolata, è stato nominato Vescovo titolare di Valliposita e Vicario Apostolico di Jolo da Giovanni Paolo II nel 1997.

Nello stesso tempo il Papa ha accolto la rinuncia del Vescovo di Avila, in Spagna, Monsignor Jesús García Burillo, nominando al suo posto Monsignor José María Gil Tamayo, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Spagnola.

Monsignor Gil Tamayo, 61 anni, è stato ordinato presbitero nel 1980. Dal 1998 al 2011 è stato Direttore del Segretariato della Commissione dei Mezzi di Comunicazione Sociale della Conferenza Episcopale Spagnola. Dal 20 novembre 2013 è Segretario Generale della Conferenza dei Vescovi spagnoli.

Ti potrebbe interessare