Papa Francesco, Raimondo Nonnato un inno alla vita che verrà

Una lettera del Papa per la festa del Santo mercedario

San Raimondo Nonnato
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Ricordo i miei incontri lì in quei giorni di festa, le benedizioni di mamme, bambini, coppie che chiedono un figlio… un vero inno alla vita che verrà”. Papa Francesco lo scrive in una lettera personale  a padre Rubén Ceraci, parroco della comunità bonaerense di San Ramón Nonato, in occasione della sua festa patronale, il 31 agosto.

"Ancora oggi quando alle Udienze una coppia mi chiede la benedizione per venga un figlio - scrive il Papa - dico loro di pregare San Raimondo Nonnato e, se sono argentini, consiglio di fermarsi al Santuario di Via Cervantes”. San Raimondo Nonnato , è infatti anche il patrono delle ostetriche per le circostanze drammatiche in cui venne al mondo dal corpo esanime della madre.

Francesco augura ai fedeli della comunità di San Raimondo Nonnato “una bella celebrazione” nonostante le restrizioni a causa del Covid-19: “Sono sicuro – afferma - che la grazia, la pace, la salute e la fertilità saranno abbondanti”.

Il motto che accompagna le celebrazioni di quest’anno è "Insieme a San Raimondo abbracciamo la speranza". Ogni giornata sarà scandita da un momento di preghiera la sera. Il 31 agosto, alle 19.30, la Messa presieduta dal cardinale primate Mario Poli, arcivescovo di Buenos Aires.

 

 

Ti potrebbe interessare