Papa Francesco riceve il nuovo ambasciatore della Giunea Equatoriale

Joaquín Mbana Nchama, Ambasciatore della Giunea Equatoriale presso la Santa Sede
Foto: http://www.guineaecuatorialpress.com
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha ricevuto in udienza il nuovo Ambasciatore della Guinea Equatoriale presso la Santa Sede, Joaquín Mbana Nchama, in occasione della presentazione delle Lettere Credenziali. Inoltre, il Santo Padre ha nominato Vescovo di Chilpancingo-Chilapa (Messico) S.E. Mons. Salvador Rangel Mendoza, O.F.M., finora Vescovo di Huejutla e “ha concesso il Suo Assenso all’elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Patriarcale Maronita, riunitosi dal 10 al 14 marzo 2015”, del Rev.do Padre Abate Hanna Rahmé, O.L.M., finora Protosincello dell’Eparchia di Baalbek - Deir El-Ahmar (Libano), a Vescovo eparchiale della stessa.

Lo comunica la Sala Stampa della Santa Sede.

Il nuovo diplomatico della Guinea Equatoriale, Joaquín Mbana Nchama, è nato a Midjimitom/Esanvin il 30 giugno 1957, è sposato ed ha quattro figli.

Ha effettuato i propri studi prima presso i Seminari Minori di Nkue (Guinea Equatoriale) e di Otele (Camerun) e successivamente ha frequentato il Seminario Maggiore di Siguenza (Spagna) e l’Università Urbaniana di Roma, dove si è Licenziato in Scienze Ecclesiastiche. Ha anche seguito i corsi della UNED (Universidad Nacional de Educacíon a Distancia di Madrid) ottenendo la Licenza in Filosofia ed il Dottorato in Antropologia.

Ha ricoperto i seguenti incarichi: Docente di filosofia nel Seminario Maggiore Interdiocesano di Bata e all’Università Nazionale della Guinea Equatoriale; Vice Ministro e, successivamente, Ministro dell’Educazione, Scienza e Sport. Attualmente ricopre l’incarico di Consigliere Presidenziale presso il summenzionato Dicastero e presso il Consejo de Investigaciones Científicas y Tecnológicas (CICTE). Parla lo spagnolo, il francese, l’italiano, il tedesco e l’inglese.

Ti potrebbe interessare