Papa Francesco, un nuovo pastore per la capitale del Brasile

Il vescovo Paulo Cezar Costa diventa arcivescovo della capitale del Brasile. Diocesi meno importante di altre in Brasile, gli ultimi tre arcivescovi sono stati creati cardinali

Il vesocvo Paulo Cezar Costa, nuovo arcivescovo di Brasilia
Foto: diocesi di Sao Carlos
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

È il vescovo Paulo Cezar Costa il nuovo arcivescovo metropolita dell’arcidiocesi di Brasilia. L’arcidiocesi della capitale del Brasile era senza guida da giugno, quando il Cardinale Sergio da Rocha aveva cominciato il governo della sede primaziale del Brasile, Salvador de Bahia, di cui era stato nominato arcivescovo a marzo 2020.

Classe 1967, l’arcivescovo Costa ha studiato in Brasile e si è dottorato alla Pontificia Università Gregoriana. Sacerdote nel 1992, è stato incardinato nella diocesi di Valenca.

Dal 2007 al 2010 è stato direttore e professore del Dipartimento di Teologia della Pontificia Università Cattolica di Rio de Janeiro, e dal 2006 al 2010 è stato direttore dell’Istituto di Filosofia e Teologia Paulo VI a Nuova Iguaçu.

Nel 2010, è stato nominato vescovo ausiliare di Rio de Janeiro, e dal 2016 guida la diocesi di Sao Carlos. In seno alla Conferenza Episcopale Brasiliana è Membro del Consiglio Permanente e della Commissione Episcopale per la Cultura e per l’Educazione. Inoltre, è Membro del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani e della Pontificia Commissione per l’America Latina.

Ora viene chiamato a guidare l’arcidiocesi della capitale del Brasile. Non si tratta sicuramente della diocesi più importante del Brasile, e non ha il prestigio delle sedi di San Paolo, Rio de Janeiro e Salvador de Bahia. Non è nemmeno tradizionalmente sede cardinalizia.

Tuttavia, gli ultimi tre arcivescovi di Brasilia sono stati tutti creati cardinali: Joao Freire Falcao, che ha guidato l’arcidiocesi per 20 anni ed è stato creato cardinale da San Giovanni Paolo II nel concistoro del 28 giugno 1988; Joao Braz de Aviz, che ha guidato l’arcidiocesi dal 2004 al 2011, quando è stato chiamato a guidare la Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata, ed è cardinale dal 2012; e Sergio da Rocha, creato da cardinale da Papa Francesco nel 2016, che ha guidato l’arcidiocesi di Brasilia dal 2011 al 2020.

L’arcidiocesi di Brasilia è stata creata nel 1960, mentre la provincia ecclesiastica di Brasilia è stata costituita nel 1966 e ha tre diocesi suffraganee. Con un territorio di circa 5800 kmq, l’arcidiocesi è organizzata in 147 parrocchie.

Ti potrebbe interessare